Il telefono che non ha bisogno di batteria

Una speciale tecnologia consente a questo cellulare di non richiedere alcuna carica tradizionale. Ecco come funziona

da , il

    Il telefono che non ha bisogno di batteria

    Il cellulare che funziona senza batteria non è una chimera oppure una bufala, ma realtà, come dimostrato da quello che si può considerare ben altro che un esercizio di stile. Come è possibile che un dispositivo tecnologico possa non richiedere l’alimentazione fornita in modo tradizionale attraverso una batteria? Gli ingegneri della University of Washington hanno confezionato un telefonino in grado di effettuare chiamate senza problemi e di garantire uno zero-power, dunque senza alcuna richiesta di energia esterna.

    Shyam Gollakota, professore associato alla Paul G. Allen School of Computer Science & Engineering dell’Università della capitale statunitense, spiega: “Abbiamo costruito il primo cellulare perfettamente funzionante che consuma praticamente zero energia“. Ok tutto molto bello, ma come è possibile che comunque garantisca le chiamate? L’idea è geniale.

    Il funzionamento della tecnologia

    L’energia viene tratta dall’ambiente ad esempio dai segnali radio che vengono ricevuti dall’antenna oppure attraverso un piccolissimo pannello solare che cattura la luce della nostra stella in appena un grano di riso. D’altra parte, il dispositivo richiede soltanto 3.5 microwatt per funzionare.

    Poi, si è trattato di convertire il segnale analogico a digitale ossia la voce in dati in modo efficiente. Hanno utilizzato l’espediente delle micro-vibrazioni del microfono quando qualcuno parla e dell’altoparlante quando si ascolta. L’unico contro è che è necessario premere uno switch per passare dal parlare all’ascoltare.