Android 8.0 Oreo: tutte le novità sul nuovo aggiornamento

Android 8.0 Oreo è ufficiale: scopriamo tutte le novità in arrivo sugli smartphone col nuovo aggiornamento

da , il

    Android 8.0 Oreo: tutte le novità sul nuovo aggiornamento

    Android 8.0 Oreo è ufficiale come il nuovo aggiornamento del sistema operativo di Google, il più diffuso al mondo sugli smartphone. Il rinnovato software viene ufficializzato a sorpresa nella sua panoramica di funzionalità e informazioni. Continua la tradizione seguendo il nickname dei precedenti “dolciari”.

    Vista la disponibilità del pacchetto per sviluppatori, c’era già stato un mining ossia un’esplorazione del contenuto così da scoprire tutte le novità e le anticipazioni che riguarderanno il prossimo update. Vengono confermati i codec hi-fi audio Bluetooth, funzionalità Wi-Fi Aware o Neighbor Awareness Networking (NAN) per comunicare senza fili senza dover passare dall’access-point Internet, ma anche una tastiera con sistema predittivo più efficiente. Dopo il salto, tutte le informazioni.

    Come al solito sarà data precedenza agli smartphone di casa dunque la famiglia Pixel e gli ultimi modelli di quella Nexus. L’aggiornamento arriverà via OTA, come da prassi, dunque Over The Air, attendiamo le comunicazioni dei singoli produttori. Qui sotto, una carrellata delle novità introdotte:

    Risparmio energetico

    La qualità del sistema di risparmio energetico migliorerà decisamente dopo l’introduzione di Doze che tanto bene ha fatto. Sarà messo a disposizione un servizio chiamato Background limits che andrà appunto a limitare il consumo delle app più dispendiose, soprattutto quando lavorano sullo sfondo.

    Notifiche

    L’area di notifiche andrà a introdurre i canali che non sono altro che categorie e insiemi di notifiche definiti dalle app stesse. Ci sarà un sistema di gestione e di ordinamento più personalizzabile.

    Auto-riempimento

    Si potrà sfruttare un metodo più veloce e confortevole per riempire automaticamente tutti quei campi che ripetitivamente vengono richiesti durante la navigazione online o all’interno delle app.

    PiP

    Con il PiP ossia Picture in Picture si potrà aprire una finestrella per continuare a fruire di un contenuto video mentre si sta utilizzando un’altra applicazione. Funzionerà sia su smartphone sia su tablet.

    Font

    Sarà possibile sfruttare nuovi font e questa novità riguarderà soprattutto gli sviluppatori di giochi e applicazioni, che avranno molta più libertà d’azione.