Apple brevetta il TouchId sotto il display: lo vedremo su iPhone 8?

Apple brevetta una nuova tecnologia per mettere Touch ID sotto ai display di iPhone, la tecnologia che però potrebbe non essere pronta per iPhone 8

da , il

    Apple brevetta il TouchId sotto il display: lo vedremo su iPhone 8?

    Le possibilità di vedere l’amatissimo TouchID sotto il display in tempo per l’uscita di iPhone 8 a settembre, sembrano diminuire col passare dei giorni, ma a quanto pare Apple tiene molto a questa funzionalità che potrebbe rivoluzionare l’utilizzo di iPhone come lo abbiamo sempre conosciuto ad oggi.

    Di recente infatti Apple ha depositato e quindi registrato un nuovo brevetto riguardante una tecnologia ad ultrasuoni per la rilevazione dei dati biometrici dell’utente. In poche parole, una nuova versione, sotto display del touchID, rivoluzionata rispetto a come l’abbiamo sempre conosciuta noi. A differenza di una superficie esterna, come accade ora, ci sarà una zona del display sensibile agli ultrasuoni generati dal tocco del dito.

    TouchID sotto il display su iPhone 8

    Il brevetto in questione, il numero 9.747.488, depositato all’US Patent and Trademark Office, di fatto ci svela quella che potrebbe essere una delle novità dell’iPhone che vedremo nel 2018. Della possibilità di vedere una versione on screen del TouchID si era parlato a lungo per iPhone 8, anche se la scelta definitiva sembra essere ricaduta sull’autenticazione tramite riconoscimento facciale. Di fatto non ci sarebbero i tempi tecnici, qualora la tecnologia non fosse precedentemente stata testata, per essere inserita come novità nello smartphone di punta di Apple che uscirà, stando alle indiscrezioni, il prossimo 12 settembre.

    Il brevetto ed iPhone 8

    La possibilità di vedere un TouchID integrato nello schermo non è una novità. Apple, precisamente nel 2015, aveva sottoposto una prima versione di questo brevetto, aggiornato e portato a conclusione solo di recente. Stando agli ultimi rumor però sembrerebbe che l’azienda di Cupertino abbia provato il tutto per tutto per integrare questa tecnologia in iPhone 8 con risultati non soddisfacenti e proprio per questo motivo il suo lancio sarà posticipato al 2018.