iPhone 8 presentazione a settembre: la data probabile del lancio

iPhone 8 vedrebbe la propria presentazione già il 12 settembre 2017 prossimo per un'uscita repentina sui mercati internazionali a partire da ottobre

da , il

    iPhone 8 presentazione a settembre: la data probabile del lancio

    La presentazione di iPhone 8 potrebbe avvenire molto prima di quanto si pensasse, addirittura il 12 settembre prossimo. La fonte dell’indiscrezione è nientemeno che il Wall Street Journal, che indica come il teatro Steve Jobs come sede dell’evento che toglierà i veli dalla nuova, iconica, versione del melafonino del decennale. Sarà accompagnato dai due modelli “normali” ossia iPhone 7s e iPhone 7s Plus.

    L’uscita di iPhone 8 sui mercati seguirebbe a stretto giro di posta, dato che il nuovo smartphone di Apple potrebbe debuttare sugli scaffali online e offline già a partire dal prossimo ottobre. Durante il keynote Apple potrebbero essere presentati anche il nuovo modello di Apple TV 4k, il nuovo sistema operativo iOS 11 oltre che macOS High Sierra, senza dimenticare il nuovo Apple Watch 3.

    Sul fatto che il nuovo iPhone avrà uno schermo OLED ormai ci sono pochi dubbi perché se ne parla addirittura prima della presentazione dell’attuale melafonino, iPhone 7. Si pensava potesse addirittura debuttare proprio col modello 2016, ma era troppo presto dunque spazio al 2017 e alla sua suggestiva ipotesi dei tre modelli: iPhone 7s Plus che sarà il phablet avanzato e iPhone 8 che sarà il premium appunto con display organico. I vantaggi di questa tecnologia sono presto detti: minore consumo energetico, massima visibilità e pixel autoilluminanti per il nero più profondo e il contrasto perfetto.

    Il rischio di slittamento al 2018

    L’uscita di iPhone 8 non slitterà nel 2018 come affermato qualche giorno fa, ma farà la sua comparsa nell’autunno del 2017 come da tradizione. Le voci riprese da Economic Daily News e rimbalzate da DigiTimes (uhm, fonte assai poco raccomandabile) raccontano addirittura di un lancio commerciale di iPhone 8 anticipato rispetto al passato, da ottobre in compagnia della coppia formata da iPhone 7s e iPhone 7s Plus, ossia i terminali non OLED.

    Sembra che tutti i fornitori di componenti siano al passo coi programmi come TSCM per i processori, Zhen Ding Technology e Kinsus Interconnect Technology per quanto riguarda le schede madri e Simplo Technology per la batteria. Stesso dicasi poi per quelle società che assembleranno il tutto ossia Foxconn, Winstron e Pegatron. Sembra inoltre più che confermata la presenza del pulsante home virtuale. Leggiamo tutte le ultime voci sopraggiunte finora con i rumors su iPhone 8.

    iPhone 8 nel 2018, le voci precedenti

    La voce che viene riportata dal web e che riprende quanto affermato nientemeno che dagli analisti di Deutsche Bank va contro quanto invece suggerito da altri sussurri di corridoio che portavano a un debutto addirittura anticipato, al WWDC 2017 del prossimo mese di giugno. Ma c’è una motivazione forte per quello che potrebbe essere uno slittamento programmato ossia una scarsità di componenti e qualche difficoltà costruttive che hanno un “colpevole” ben noto ossia il display OLED che Apple vuole integrare.

    Motivo per il quale, il prossimo autunno sarebbe tempo soltanto dei due modelli non OLED chiamati iPhone 7S e 7S Plus. La storia del rinvio o del ritardo non è nuova dato che anche il celeberrimo Ming-Chi Kuo di Kgi Securities l’aveva paventata tempo fa al quotidiano giapponese Nikkei. Sarebbe una scelta peraltro saggia dato che meglio non debuttare che debuttare male. Il nuovo top di gamma avrebbe in dote anche la ricarica wireless, batteria doppia per più autonomia e superficie edge-to-edge.

    Schermo OLED per iPhone 8

    iPhone 8 avrà uno schermo OLED da 5.8 pollici di diagonale e non da 5 pollici come rumoreggiato in precedenza. Parola di Nikkei, che ha confermato che il prossimo modello top di gamma di Apple sarà anche accompagnato da altri due terminali di diverso nome ossia iPhone 7s e iPhone 7s Plus.

    Entrambi monteranno a bordo un display di tipo LCD con diagonale rispettivamente da 4.7 pollici e 5.5 pollici, dunque senza alcuna modifica rispetto ai modelli del 2016. Si va sostanzialmente a rimarcare quanto anticipato dall’analista di KGI Securities, Ming-Chi Kuo, che aveva anche spifferato che le generazioni del prossimo anno (2018) saranno tutte dotate di display OLED.

    Apple sarebbe pronta a andare giù pesante con gli investimenti per iPhone 8 e per il suo schermo OLED che promette meraviglie. Secondo le ultime voci di mercato che arrivano naturalmente dal web, Cupertino sarebbe pronta a una decisa fuoriuscita di liquidi per preparare al meglio la produzione del melafonino prossimo venturo (sempre che non si tratterà di iPhone 7s, non è ancora da escludere così come l’ipotesi che escano entrambi).

    La fornitura sarà di quelle globali, nemmeno a dirlo, e potrebbe così offrire quel plus che i clienti cercano e ancora non trovano nelle ultime generazioni dei cellulari intelligenti di Apple della prossima generazione che sarà svelata a breve.

    iPhone 8 con prezzo molto alto

    iPhone 8 con schermo OLED è ormai una certezza e a rincarare la dose di rumors ci ha pensato nientemeno che il Wall Street Journal, che riporta nuovamente della voce che cita come tre i possibili modelli che Apple ufficializzerà nel corso del prossimo autunno 2017.

    Tuttavia, tale display sarà una prerogativa soltanto di quello di fascia alta che potrebbe avere un prezzo davvero altissimo superiore ai 1159 euro necessari per l’attuale melafonino più caro ossia iPhone 7 Plus da 256GB. L’aspetto dovrebbe ricordare da vicino Samsung Galaxy S7 Edge con doppia curvatura sui lati lunghi per un feeling avvolgente. Dovrebbe inoltre avere scanner 3D facciale a sostituzione di TouchID, 3GB Ram e memoria fino a 256GB.