Huawei Mate 10, come comprarlo all’estero

Come comprare all'esteto Huawei Mate 10 ossia il nuovo smartphone presentato dai cinesi che però non uscirà in Italia, tutte le info

da , il

    Huawei Mate 10, come comprarlo all’estero

    Come noto, Huawei Mate 10 non sarà in uscita in Italia, almeno non per il momento dunque come fare per acquistare Huawei Mate 10 subito dall’estero in modo sicuro e senza fregature? In questo approfondimento scenderemo nel dettaglio per scoprire tutte le informazioni. Anche perché il prezzo è molto più interessante rispetto a quello del fratello Mate 10 Pro che invece da noi arriverà.

    Parliamo di 699 euro di partenza che è un bel 150 euro in meno del fratello Pro. Uscirà da subito in USA, scopriamo tutti i dettagli.

    Ci sono diversi modi per acquistare da subito Huawei Mate 10 dall’Italia anche da subito quando sarà diffuso nei prossimi giorni a Ottobre e si potrà decidere tra le colorazioni marrone, oro rosa, oro e nero. La soluzione più semplice è sfruttare un servizio di mail forwarding prediligendo il pagamento con carta di credito sicuro, meglio con carta prepagata o ancora PayPal.

    MAIL FORWARDING

    Servizio di mail forwarding

    Andando con i servizi di mail forwarding come www.forward2.me è necessario inserire informazioni come nome e cognome, indirizzo fisico a cui reindirizzare qualsiasi cosa riceviate e numero di telefono. Usufruendo di questo servizio sarà assegnato un indirizzo straniero negli USA e da quello lì verrà poi inoltrato al vostro.

    Come fare per acquistare? Attraverso il negozio desiderato, si va a metterlo nel carrello, si indica l’indirizzo di forwarding ed è fatta. Ricevuto il prodotto si avrà una mail alla casella di posta inserita in fase di registrazione. Quando costa? Ce la si cava con circa 30-40 euro. Come alternativa, USAbox.com.

    Comprare negli USA

    Essential Phone

    La soluzione più semplice, anche se fattibile solo se è possibile, è sempre quella di acquistare fisicamente proprio dagli USA ad esempio se ci si trova lì per lavoro dunque si può inserire come indirizzo di spedizione ad esempio l’albergo dove si ha una camera, calcolando bene i tempi. Altra soluzione è quella di appoggiarsi ad amici, colleghi, famigliari o contatti sul posto e poi farselo spedire, contando però i costi di dogana.