Perfect Wake-up Machine: la sveglia più maligna

Perfect Wake-up Machine, la sveglia più maligna e elaborata mai realizzata a memoria d'uomo che cerca di destarti dal sonno prima gentilmente poi sempre più malignamente

Pubblicato da Diego Barbera Giovedì 20 agosto 2009

Su Tecnocino vi ho parlato tante volte di sveglie assurde, da quelle con le uova a quelle con i puzzle passando da quelle che esplodono, ma come Perfect Wake up Machine non se n’erano davvero mai viste! E’ la più delicata e allo stesso tempo maligna del lotto, forse non sarà mai commercializzata ma merita il primo posto sul podio.
(due video sotto)

Cosa fa Perfect Wake-up Machine per meritarsi questo riguardo e soprattutto questo nome? Beh prima di tutto si attiva all’ora x come qualsiasi altra sveglia, poi usa sistemi molto “pesanti” per tirare giù dal letto il dormiglione accanito. Per prima cosa riproduce i brani preferiti, poi fa vibrare il cuscino e per finire… prepara il caffé!

Ah beh, ma non sembra poi così maligna, anzi al contrario è un’esperienza multisensoriale completa che tocca tatto, udito, olfatto e vista. All’apparenza. Perché se proprio non ci si riesce a svegliare nemmeno con l’aroma accattivante del caffè appena preparato si passa a un livello successivo, dal gentile al bastardo. Brian Wagner e i suoi compagni di studio al Politecnico del Colorado State University (Matthew Cuff, Ryan Seeboth e Steve Schmitt) hanno preparato una serie di congegni fastidiosi.

Ad esempio tira giù con forza le lenzuola del letto e con loro probabilmente anche il dormiente, infine suona una potentissima sirena che d’altra parte è il metodo da sempre vincente per destarsi dal sonno. Insieme alla sirena inizia a lampeggiare una potente luce LED.