Sony trasforma un paese islandese in una “Soundville”

Sony è protagonista di un nuovo fantastico e spettacolare spot pubblicitario. Questa volta come location si è scelta l’Islanda e più specificamente il piccolo paese di Seydisfjourdur che per un giorno è diventato “Soundville” come simbolo della campagna omonima. Il regista dello spot è Juan Cabral, che è stato chiamato per la campagna promozionale Sony […]

Pubblicato da Giuseppe Mancini Giovedì 15 ottobre 2009

Sony trasforma un paese islandese in una “Soundville”

Sony è protagonista di un nuovo fantastico e spettacolare spot pubblicitario. Questa volta come location si è scelta l’Islanda e più specificamente il piccolo paese di Seydisfjourdur che per un giorno è diventato “Soundville” come simbolo della campagna omonima.

Il regista dello spot è Juan Cabral, che è stato chiamato per la campagna promozionale Sony Soundville. La troupe assoldata dall’azienda giapponese ha letteralmente trasformato la piccola cittadina islandese di Seydisfjordur trasformandolo in un vero e proprio mega sistema sonoro.

 
Non è che l’ennesimo esempio di spot in grande stile di Sony che tempo fa aveva trasformato un quartiere di San Francisco in una “Città di schiuma“, a Venaria Reale aveva chiamato Kakà e aveva eretto un gigantesco zootropio, prima ancora aveva usato tonnellate di vernice per le TV Bravia e il cioccolato per gli ultimi prodotti di più settori.