Classifica AnTuTu 2015: i 10 smartphone più veloci del West

Quali sono i dieci smartphone più veloci? Scopriamolo con questo ranking offertoci dal benchmark di AnTuTu, che vede iPhone 6s Plus in vetta

Pubblicato da Diego Barbera Lunedì 18 gennaio 2016

Classifica AnTuTu 2015: i 10 smartphone più veloci del West

La classifica AnTuTu 2015 vede in testa iPhone 6s Plus con un punteggio nettamente superiore a tutta la concorrenza. Il melafonino extralarge di seconda generazione, dotato di processore proprietario Apple A9 ha raggiunto infatti un totale di 132600 punti distaccando il neonato Huawei Mate 8, con a bordo il processore Kirin 950, che ha raggiunto l’argento con un totale di 97.746 punti, pagando però il 30 per cento in meno rispetto al rivale. Andiamo a scoprire tutti gli altri modelli.

Apple rimane dunque stabile in prima posizione nella classifica del processore più prestante, almeno a detta di AnTuTu e del suo ranking che non prende in considerazione meramente numeri e componenti sulla carta, ma le performance vere e proprie. L’alfiere dei californiani, pur non puntando su octa-core e Ram esagerata, ma con un chipset con CPU da 1.84GHz dual-core e GPU PowerVR GT7600 GPU con 2GB di RAM. Huawei Mate 8, è dotato di un chipset SoC Kirin 950 con processore octa-core con quattro Cortex A72 da 2.3GHz e quattro Cortex-A53 da 1.8GHz con 4GB Ram, la scheda grafica è una Mali-T880 MP4.

Terza, quarta e quinta posizione per tre modelli dotati del medesimo chipset, per la precisione Samsung Exynos 7420 che è a bordo di Meizu Pro 5 (al primo posto nel test 3D) che è arrivato a 86,214 con il suo schermo Full HD e dei due fratelli Samsung Galaxy Note 5 e Samsung Galaxy S6 Edge+ con punteggi rispettivamente di 83,364 e 82,087 punti; entrambi montano un display Quad HD. Il precedente primatista della classifica, Apple iPhone 6 Plus è sesto con 80,554 punti, anticipando molti modelli più recenti come Huawei Nexus 6P e Xiaomi Note Pro.

Chi vincerà la sfida del 2016? Troveremo di sicuro protagonisti processori di ultima generazione come Qualcomm Snapdragon 820 e Samsung Exynos 8890 insieme ai futuri “cervelli” di Apple che saranno a bordo di iPhone 7 e iPhone 7 Plus. Non resta che attendere i prossimi dodici mesi. Vi sottolineiamo ancora una volta che queste classifiche sono piuttosto fini a se stesse per un utente normale, che non vedrà molta differenza di prestazione sull’uso comune. Solamente chi lo usa per funzionalità esigenti come il gaming o l’editing video potrà saggiare tutta la vera potenza.