ICCID SIM: come conoscere il numero seriale

Come conoscere e recuperare il codice ICCID SIM, il numero seriale SIM necessario per operazioni di cambio operatore TIM, Wind, Vodafone, H3G, mantenendo lo stesso numero di telefono. Tutte le info sulla SIM.

Pubblicato da Alberto Marini Lunedì 2 ottobre 2017

ICCID SIM: come conoscere il numero seriale

Come conoscere e recuperare il codice ICCID SIM ossia il cosiddetto numero seriale SIM? Si tratta di una sequenza di 19-20 numeri necessaria per innumerevoli operazioni. Nel caso in cui la SIM sia danneggiata o sia stata tagliata, recuperare questo numero può essere un’operazione più complessa. In questa guida, andremo a scoprire come risalire a questo codice indispensabile. Non c’è da preoccuparsi più di tanto visto che basta appoggiarsi ad applicazioni di terze parti o conoscere il menu giusto. Quindi, non resta che scoprire più in dettaglio come recuperare il codice ICCID per qualsiasi SIM, sia su iPhone, iPad, Android e Windows.

Cos’è il codice ICCID, il numero seriale SIM

ICCID che cos'è

Ma che cos’è il codice ICCID SIM? Ogni scheda SIM ha un codice ICCID associato che permette agli operatori telefonici di identificarla univocamente. Con milioni di schede telefoniche in circolazione, questo codice ICCID della SIM è composto da 19-20 cifre e, solitamente, è scritto sulla parte staccabile dalla SIM e anche su di essa.

Il codice ICCID SIM è composto tradizionamente da 19 cifre, ma nel caso degli operatori virtuali sono 20. Questo codice numerico viene suddiviso in quattro gruppi. Il primo identifica la natura dei servizi, il secondo il Paese, il terzo gruppo riguarda l’operatore e, infine, il quarto identifica unicamente la scheda su cui viene letto il codice.

Il codice ICCID è il numero seriale SIM ed è composto nel seguente modo:

  • Primo gruppo di due cifre: è il codice standard che identifica le schede per la comunicazione ed è per qualsiasi SIM a livello internazionale il numero 89.
  • Secondo gruppo di due cifre: questo è il numero identificativo del Paese in cui è rilasciata la SIM ed è uguale, quasi sempre, al prefisso telefonico. Ad esempio, in Italia, è il numero 39.
  • Terzo gruppo di due o tre cifre: in questo caso i numeri sono legati ai servizi della scheda SIM utilizzata e varia in base ad operatore fisico e altro operatore virtuale. In Italia, i codici ICCID degli operatori sono i seguenti: TIM 01, Vodafone 10, Wind 88, H3G 99, Noverca 007 e Fastweb 008.
  • Quarto gruppo di tredici cifre: quest’ultima serie di numeri è totalmente casuale e consente di identificare univocamente la SIM. Se da un lato le SIM dello stesso operatore si differenziano per le tredici cifre, dall’altro diversi operatori distinguono le schede in base anche al proprio codice.

Quindi, il numero seriale SIM ICCID della TIM può essere 89-39-01-xxxxxxxxxxxxx, il codice ICCID Wind può essere 89-39-88-xxxxxxxxxxxxx, mentre il codice di Fastweb è 89-39-008-xxxxxxxxxxxxx. numero seriale SIM Vodafone 89-39-10-xxxxxxxxxxxx. Come puoi comprendere, il numero 8939 SIM ICCID è l’inizio del numero seriale per quasi tutti i gestori. Nel caso in cui tu abbia un altro operatore mobile (AOM), puoi trovare il numero ICCID AOM SIM card con le modalità appena illustrate.

A cosa serve numero seriale SIM ICCID

ICCID a cosa serve

Se da un lato il codice PIN è utile per sbloccare il telefono all’accensione e il codice PUK è un codice di sicurezza nel caso in cui il PIN venga più volte sbagliato, dall’altro il codice ICCID permette di identificare la SIM, ma è necessario anche nel caso in cui si debba sostituire la SIM o si desideri fare un passaggio da un operatore all’altro.

Di fatto, il codice ICCID SIM è l’elemento fondamentale per avviare le pratiche per la portabilità del numero, mantenendo lo stesso numero di telefono.

Dove si trova il codice ICCID SIM

ICCID dove si trova

Saper dove si trova il codice ICCID è importante. Oltre ad essere stampato nella parte retrostante della scheda SIM, questo codice può essere letto anche dai sistemi operativi presenti sui nostri smartphone e tablet.

Nel caso di scheda SIM vecchia, il codice in questione può essere illeggibile. In questo caso, è importante sapere come recuperare il codice ICCID sia su iPhone, iPad, Android e Windows.

Recuperare ICCID SIM su iPhone

iPhone ICCID

Sia che si possieda un iPhone o un iPad, il sistema operativo iOS di Apple permette di recuperare il numero ICCID SIM in modo semplice e rapido. La sequenza numerica che si sta cercando, è localizzata in corrispondenza della dicitura ICCID, sotto il codice IMEI. Come trovare numero seriale SIM ICCID su iPhone o iPad? Bisogna seguire il percorso Impostazioni > Generali > Info e il gioco è fatto. In pochi istanti si avrà ciò che serve.

Nel caso in cui visualizzi un avviso NO SIM, SIM non valida o nessuna SIM installata, devi riavviare l’iPhone, verificare la presenza di un aggiornamento delle impostazioni relative all’operatore in Generali -> Info e poi, nel caso, seleziona OK o Aggiorna. Rimuovi la scheda SIM dal relativo alloggiamento, riposizionala e riavvia l’iPhone. Nel caso in cui non funzioni, prova con un’altra scheda SIM oppure recati nel negozio del tuo operatore e chiedi di provare con un’altra SIM.

Recuperare numero seriale SIM su Android

Android ICCID

Non esistendo un menu apposito con questa funzione, il sistema operativo Android obbliga l’utente a installare un’app di terze parti per recuperare il seriale SIM ICCID. Entrando all’interno del Play Store, è necessario scaricare un’app tra SIM Card e SIM Info. Dopo l’installazione, basta avviare l’app e in pochi secondi verrà mostrato il codice seriale in corrispondenza alla voce ICCID. Può capitare che si abbia un numero in più del dovuto e in questo caso, per ottenere il codice ICCID corretto, basta eliminare l’ultima cifra.

Recuperare ICCID SIM su Windows Phone e Windows 10

Windows Phone ICCID

Infine, qualora si possieda uno smartphone Windows Phone 8.1 o Windows 10, recuperare il numero seriale SIM ICCID è veramente semplice. Basta installare l’app Field Medic di Microsoft e dopo aver premuto sul pulsante Device Status, basta entrare nella sezione Provisioning information e cercare il valore Simiccid.

Info SIM

Per scoprire tutto sulla scheda SIM, dal seriale, all’operatore, lo stato della rete e molto altro, è disponibile anche una App da scaricare. Si chiama Info SIM ed è utilissima per scoprire tutti questi dati. Info software, codice IMEI, piano tariffario, credito residuo, promozioni attive e altro. Basta scaricare la app dal Google Play Store per Android, o dall’App Store di iOS, inserire il numero di telefono della Sim inserita nel telefono che si sta usando e il gioco e fatto. Unica nota: se si è in possesso di un telefono dual SIM, con tutte e due le SIM inserite, la App vi darà i dati solo della SIM inserita nello slot 1.

Ci sono anche altre app che permettono la stessa cosa. Le più famose sono: SIM Card, SIM Card Manager e SIM Card Info. Il funzionamento è il medesimo.

Codice IMEI

Spesso si confondono i nomi dei codici. Diverse persone ad esempio confondono il Seriale della SIM con il Codice IMEI. Ricordiamo che uno riguarda la SIM, l’altro è il codice identificativo, univoco, del telefono cellulare. Per cui sono due cose molto diverse. Se avete bisogno del codice IMEI, che è un codice composto da 15 cifre utile per identifcare il vostro smartphone, indipendentemente dalla marca e dal modello, basta schiacciare la seguente combinazione di tasti nel vostro smartphone: *#06#. In questo modo vi compariranno sul display le 15 cifre che vi servono.

Con un telefono Android è possibile trovare il codice IMEI anche nelle Impostazioni, andando su: Impostazioni -> Info sul telefono -> Stato -> Dati IMEI. Scorrete fino in fondo e vedrete comparire il vostro IMEI. Per iPhone si va su: Impostazioni -> Generali -> Info. Qui ci sarà il vostro codice IMEI.

Codice PUK

E il PUK? Questo altro codice è famosissimo, spesso introvabile, che qualche volta ci ha messo in difficoltà. Parliamo del codice univoco della SIM, quello che ci viene chiesto se sbagliamo di più di 3 volte il codice PIN. E’ un codice della scheda, non modificabile, che ci viene consegnato quando compriamo nuova una SIM: basta grattare con una monetina lo strato di vernice sulla tesserina ed ecco comparire il codice PUK. Quella tesserina è da tenere come oro colato, nel caso di spiacevoli episodi. Ma se ci capita di perderla, c’è modo di ritrovare il codice PUK? Per alcune reti come TIM no, per gli altri si. Vediamo insieme.

Ritrovare codice PUK

Per TIM, come detto, se si perde la schedina con su scritto il codice, è impossibile riaverlo. Si deve per forza andare a prendere una nuova SIM in un centro TIM. Per gli altri enti la musica è diversa. Naturalmente per tutte le reti il PUK è segnato nella scheda plastificata in cui era collocata la SIM. Se questa è stata smarrita si può riavere il codice PUK accedendo all’area Fai da Te. Se il gestore è Vodafone digitare www.vodafone.it, se il gestore è Wind digitare www.wind.it mentre se il gestore è Tre digitare www.tre.it. Si deve entrare nell’area Fai Da Te tramite registrazione al sito, successivamente andare nll’are adedicata alla gestione della scheda SIM e poi individuare il comando PUK, oppure “visualizza PUK”.
In alternativa si può sempre chiamare il Servizio Clienti via telefono. 190 per Vodafone, se si utilizza Wind 155 mentre se si utilizza Tre 133. Bisognerà fornire codice fiscale, piano tariffario e molto altro.