Vivo Nex2: le anticipazioni su design, uscita e scheda tecnica

Tutte le anticipazioni su Vivo Nex 2 che avrà due schermi di cui uno sul retro, una triplice fotocamera posteriore e uno speciale led rgb che circonda proprio i sensori dello smartphone, tutto ciò che c’è da sapere.

Pubblicato da Diego Barbera Venerdì 30 novembre 2018

Vivo Nex2: le anticipazioni su design, uscita e scheda tecnica

Vivo Nex S2 potrebbe debuttare presto come versione successiva di quel Vivo Nex S che si è visto qualche mese fa ottenendo ottimi feedback sia da parte del pubblico sia da parte della critica grazie a un bella commistione tra design ricercato e originale e una scheda tecnica solida. Il nuovo modello mette sul piatto altre interessanti soluzioni come il cosiddetto Lunar Ring, un doppio schermo e una triplice fotocamera digitale. Scopriamone di più facendo il punto della situazione con tutto ciò che si può anticipare in questo momento.

Vivo continua a dimostrarsi una realtà vivace e molto attiva e questa volta punta su un Nex S2 di grandi prestazioni e con un design innovativo e originale. Le anticipazioni giungono da un video con una fantasmagorica scatola misteriosa che lascia intravedere – spiare sotto l’angolo del tappeto – qualcosa sul terminale che verrà? I rumors sono presto detti, riassumiamoli.

Vivo Nex 2, le anticipazioni

Il primo è il cosiddetto Lunar Ring ossia l’Anello lunare che sembra una sorta di anello, appunto, led rgb colorato che può dunque rappresentare sfumature intorno alla fotocamera digitale. Una versione un po’ più evoluta rispetto al classico led di notifica. La seconda anticipazione riguarda il secondo schermo, qualcosa che può essere paragonabile a ciò che si è visto su Nubia X, altro luminoso esempio che arriva dalla Cina. Essendo che non è mostrato sul retro non è mostrato nel video, non si può anticipare nulla. Infine, la triplice fotocamera – che viene mostrata nella porzione dedicata dal ring stesso – e che può fungere anche da selfie-camera dato che lo schermo posteriore può fare da specchio.

Insomma, tanta carne al fuoco, non resta che attendere ulteriori informazioni.