Natale 2016

Facebook in Egitto diventa il nome di una bambina

Facebook in Egitto diventa il nome di una bambina

Facebook in Egitto diventa il nome di una bambina per omaggiare il social network per la sua importanza in questo momento storico

da in Facebook, Social Media
Ultimo aggiornamento:

    facebook egitto

    Facebook in Egitto era uno degli strumenti utilizzati dal popolo in rivolta, tanto che il governo ha chiuso i rubinetti della rete per stoppare le comunicazioni. Forse per rendere omaggio al social network, una coppia di neogenitori ha deciso di chiamare la propria figlia proprio così, Facebook! Il nome completo è Facebook Jamal Ibrahim ed è probabilmente il primo caso al mondo di persona con il medesimo nome della creatura di Mark Zuckerberg. Lo riferisce il quotidiano locale Al-Ahram, mentre la diffusione globale è ad opera del seguitissimo TechCrunch. Quanti le chiederanno l’amicizia?

    Facebook, Twitter e in generale email, web e i servizi della rete sono stati fondamentali in Egitto per la comunicazione tra i cittadini in rivolta. E’ arrivato lo stop del governo che ha chiuso questo canale, ma alla fine sono giunte anche le dimissioni di Hosni Mubarak.

    Facebook Jamal Ibrahim sarà un ricordo di quelle due settimane e mezzo di guerriglia urbana – per altro non ancora pienamente cessata – che hanno dato il via alla rivoluzione del Nord Africa che ora ha acceso un focolaio in Libia (e, anche qui, è scattato lo stop al web).

    Non si tratta dunque della scellerata scelta di genitori che vogliono omaggiare ad esempio una marca (vedi Chanel!) in modo fine a se stesso.

    Ma, come racconta Al-Ahram, di un riconoscimento al social network per il suo valore appunto sociale in questo periodo. Quando vedrà la luce un piccolo Twitter?

    317

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FacebookSocial Media

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI