Google TV perde pezzi: Logitech si chiama fuori

Google TV perde Logitech, il partner svizzero si chiama infatti fuori dal progetto per le troppe perdite, anche a causa dei prezzi troppo alti dei set-top box

da , il

    google tv logitech flop

    Il progetto Google TV perde un altro pezzo strategico importante come Logitech. La storica società specializzata negli accessori si è infatti chiamata fuori e ha speso parole abbastanza importanti su questa scelta. Ammettendo la propria colpa in questo flop commerciale, soprattutto a causa di un prezzo di partenza troppo alto, il colosso svizzero ha affermato che quello con Google è stato un grosso errore commerciale e ora è necessario voltare pagina, tirare su le maniche e recuperare il tempo e il danaro perso nel progetto.

    Logitech è stata subito presente a fianco di Google per la Google TV, insieme a Sony. A differenza però della società giapponese non ha ovviamente presentato dei veri e propri TV, ma si è limitata a concentrarsi su decoder arricchiti come l’ormai celeberrimo (ma non in positivo) Revenue. Il suo più grande limite?

    Secondo Logitech è stato il prezzo un po’ troppo alto di questo set-top box che ha causato qualcosa come 100 milioni di dollari di perdite. Tra l’altro si trova anche in uno stato di scorte ingenti da smaltire e così sfrutterà la stessa filosofia di HP con Touchpad che è stato svenduto per far fuori tutti i rimanenti modelli.

    E così, mentre LG (campione dei premi del CES 2012 con ben 12 riconoscimenti) si avvicina alla nuova Google TV, Logitech si fa da parte e afferma di non essere particolarmente colpita dalle tante novità preparate da Mountain View, ascoltando soprattutto i consigli degli utenti.