iPhone 5: connettività 4G LTE universale integrata [FOTO]

iPhone 5: connettività 4G LTE universale integrata [FOTO]

iPhone 5 alias nuovo iPhone dovrebbe avere la possibilità di supportare la connettività veloce 4G LTE universale ossia funzionante in tutto il mondo

da in Apple, iPhone, iPhone 5, Mobile, Smartphone, LTE
Ultimo aggiornamento:

    nuovo iphone 5 assemblato

    Attendendo la benedetta presentazione del nuovo iPhone 5 che avverrà il prossimo 12 settembre, dal web giungono ancora foto e indiscrezioni sulla sesta generazione dello smartphone di Apple. L’ultima voce arriva dal Wall Street Journal che parla della connettività LTE 4G integrata, che dovrebbe essere universale ossia in grado di funzionare in tutto il mondo. Anche in Italia? Sì, ma solo quando le nuove reti ultraveloci saranno attive anche nel nostro paese. Il portale cinese Digi Sohu sarebbe inoltre arrivato a mettere le mani su componenti del nuovo telefono, che poi sono stati assemblati e messi a confronto con il design definitivo di iPhone 4 e iPhone 3GS. Si può osservare così una dimensione della diagonale di schermo più ampia (finalmente oltre i 4 pollici?) senza intaccare di troppo la larghezza del dispositivo. Sarà veramente un’anticipazione attendibile? Dopo il salto tutte le altre informazioni e foto in anteprima.

    iPhone 5 alias nuovo iPhone si svela pezzo per pezzo: due settimane fa è stato il turno della scheda logica ossia della base sulla quale poi vengono impiantati i componenti fondamentali. Come da foto di copertina, si può notare la miniaturizzazione portata a livelli ancora superiori. C’è così tanta attesa intorno al nuovo iPhone 5 che anche le agenzie di pronostici e scommesse si muovono per aprire alle puntate sulle caratteristiche del sesto smartphone di Apple, come sarà? Secondo la anglo-svedese Unibet il nome dovrebbe essere iPhone 5 che viene dato ad appena 1.07, ma in realtà noi punteremmo su Nuovo iPhone (dato 7 a 1), visto il precedente con il terzo iPad. Non ci sono dubbi sul fatto che lo schermo possa aumentare di dimensioni passando da 3.5 a una dimensione inferiore ai 4.5 pollici (1,10 a 1) mentre è più difficile possa superare questo limite (6 a 1). La fotocamera dovrebbe rimanere da 8 megapixel (1,30 a 1), mentre superiore viene data 3,20 volte al posta. Quali sono le altre voci sulla composizione tecnica sul nuovo iPhone? Riepiloghiamole dopo il salto.



    Il nuovo iPhone 5 si mostra in anteprima a un mese e mezzo dalla probabile presentazione ufficiale da parte di Apple: in realtà le immagini che possiamo ammirare nella fotogallery qui sopra potrebbero riferirsi a un mockup semidefinitivo o ancora a una bufala. Resta il fatto che le immagini del modello con corpo metallico in alluminio scuro, con schermo di grandi dimensioni e connettore mini-dock siano particolarmente simili a quelle giunte allo scoperto nelle scorse settimane (vedi dopo il salto). Insomma, anche se non sono ufficiali potrebbero dimostrarsi quanto più di simile sarà la realtà il prossimo autunno. Sono foto diffuse sito giapponese iLab e ovviamente Apple non commenta, non smentisce né conferma. Si nota la scelta di un vetro e di una bordatura scura, feritoie dello speaker in basso e in generale un design conforme a iPhone 4 / iPhone 4S.

    iPhone 5 o nuovo iPhone era apparso anche quindici giorni fa in una serie di foto in anteprima che ovviamente galleggiavano tra la realtà e la ben più probabile bufala. In fotogallery qui sotto potete ammirare una serie di scatti su una scocca che mostra un display più grande di quello di iPhone 4S (c’è anche un confronto tra i due modelli), connettore mini dock a 16pin, un jack da 3.5mm e sono presenti anche griglie differenti per altoparlante e microfono.

    Inoltre, il nuovo iPhone dovrebbe ormai quasi sicuramente includere il processore quad core così da allinearsi alla media degli altri smartphone topclass come Samsung Galaxy S3, LG Optimus 4X HD, HTC One X e Huawei Ascend D Quad. Più precisamente, il nuovo iPhone di sesta generazione dovrebbe avvalersi di un processore ARM quad-core basato sull’architettura Exynos 4 prodotta nientemeno che da Samsung e potrebbe essere chiamato Apple A6, andando così a proseguire anche sul discorso della nomenclatura il discorso inaugurato con gli ultimi modelli del cellulare intelligente di Cupertino.



    iPhone 5 dovrebbe inoltre anche includere il chip Near Field Communication alias NFC che permetterà la comunicazione sicura e senza contatto a breve distanza. Servirà per aprire un ventaglio di possibili applicazioni come ad esempio il pagamento di piccole somme a sostituzione della carta di credito oppure per sincronizzarsi con un altro iPhone 5 o ancora per agganciarsi a un accessorio. Si potrà infatti avvicinare a un auricolare Bluetooth per attivare immediatamente la comunicazione tra i due oppure si potrà accostare a un tag (etichetta) e impostare modalità precise. E’ il sempre ben informato portale 9to5Mac a riportare questa voce legata anche all’applicazione Passbook per micropagamenti al volo dei servizi preferiti.

    Dopo qualche settimana di silenzio si torna a parlare di iPhone 5, la sesta generazione dello smartphone di Apple, che potrebbe uscire il prossimo autunno. In realtà ci sono forti possibilità che il nuovo melafonino possa chiamarsi “nuovo iPhone” così come iPad di terza generazione, ma non è questo il punto. Per la prima volta viene riportata la voce di un dipendente di Foxconn ossia dell’azienda manifatturiera che produce (non solo per Cupertino) i dispositivi per il mercato globale. Intervistato dal programma World Business Satellite di una TV di Tokyo in Giappone, questo dipendente di Foxconn ha confermato che non solo il sesto iPhone uscirà nella prossima ultima parte dell’estate probabilmente con il Retina Display, ma che stanno aumentando i dipendenti della società.

    La persona che è intervenuta in occasione del programma World Business Satellite di un’emittente TV di Tokyo è descritto come uno dei responsabili della selezione di nuovi dipendenti, dunque sarebbe in teoria una persona informata sui fatti. Tuttavia la sua affermazione “Stiamo cercando 18.000 nuovi dipendenti, per la quinta generazione dello smartphone“, sembra un po’ azzardata e non solo perché in realtà sarebbe la sesta e non la quinta generazione. Gli accordi tra Apple e Foxconn dovrebbero contare su una certa riservatezza, che qui crolla clamorosamente, tanto più che se ne parla su una TV e che la rete non ha atteso un secondo in più per condividere questa storia. Il livello di credibilità sembra molto basso, ma potrebbe esserci un fondo di verità.

    Nell’intervista, è stata posta la domanda su quanti nuovi dipendenti la società stia cercando e la risposta è stata piuttosto diretta e lineare, senza troppi patemi, così a quel punto il reporter ha cercato di cavare il ragno dal buco, chiedendo se si stesse riferendo proprio a iPhone 5 e l’intervistato ha confermato aggiungendo anche che l’uscita sarebbe già programmata per il prossimo Autunno. In realtà ci sono forti possibilità che, così come per il nuovo iPad, anche il sesto iPhone si possa chiamare semplicemente nuovo iPhone.

    Quale potrebbe essere la scheda tecnica del nuovo iPhone? Troppo prematuro per esporsi, di sicuro dovrebbe montare sia lo schermo Retina Display di ultima generazione con risoluzione alta e definita, la connessione veloce via LTE e ci sono probabilità che possa anche aumentare la diagonale di schermo fino a 4 pollici e risoluzione 1,336×640 pixel, trasgredendo la regola imposta dal compianto Steve Jobs e seguendo le logiche del mercato e i suoi trend che ormai indicano i 3.5 pollici come adatti solo ai dispositivi più economici e meno potenti. L’ipotesi dell’uscita a Giugno sembra un po’ troppo azzardata, più semplice che possa esserci la presentazione verso Settembre e poi l’uscita canonica a Settembre/Ottobre.

    1343

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AppleiPhoneiPhone 5MobileSmartphoneLTE Ultimo aggiornamento: Martedì 31/05/2016 10:26
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI