Natale 2016

iPhone 5S caratteristiche tecniche e scheda ufficiali [FOTO]

iPhone 5S caratteristiche tecniche e scheda ufficiali [FOTO]

iPhone 5S è il nuovo smartphone di Apple, ecco tutte le caratteristiche tecniche definitive e ufficiali del melafonino, compresa l'uscita sul mercato, iOS 7 e il prezzo di vendita per l'Italia

da in Apple, iPhone, iPhone 5S, Mobile, Smartphone
Ultimo aggiornamento:
    Il nuovo spettacolare smartphone di Apple, iPhone 5S

    iPhone 5S è ufficiale e svela caratteristiche tecniche e scheda ufficiali del nuovo melafonino di nuova generazione che si presenta in una veste estetica rinnovata in tre sfumature come oro, argento e grigio spaziale. Il processore è un Apple A7 a 64bit con straordinaria potenza che aumenta del 40% le performance della CPU e del 56% quelle grafiche. Confermate buona parte delle indiscrezioni della vigilia compresa la presenza dello speciale anello intorno al pulsante home. La batteria dura 10 ore in conversazione 10 ore in LTE e 250 ore in standby. Clamorosa decisione di non includere l’Italia nei paesi coinvolti per primi nella commercializzazione (20 settembre), si dovrà attendere l’uscita fino a Dicembre. E’ stato ufficializzato anche iPhone 5C.

    iPhone 5S arriverà nelle colorazioni oro, argento e uno speciale grigio spaziale. Speciale anche il processore che è un 64bit chip per il nuovo Apple A7 con potenza pari a un miliardo di transistor. Oltre al processore A7 c’è M7 alias motion co-processor che affianca il processore dedicandosi a tutti i sensori di movimento (giroscopio, accelerometro e bussola digitale) per sfruttare al meglio questi componenti per app sempre più precise e puntuali, come Nike+ Move appena presentata sul palco. La batteria dura 10 ore in conversazione e LTE e 250 ore in standby.

    La fotocamera integra un sistema a 5 lenti proprietario con un’apertura F/2.0, sensore con area pixel il 15% più ampia e pixel stessi più grandi a 1.5 micron, sul retro doppio flash per 1000 sfumature differenti e sistema di autofocus a 15 punti, c’è lo scatto a raffica a 10 frame al secondo e slow-motion a 120 fotogrammi al secondo. Sì, è confermato, a 720p, mica male. Confermato anche il sensore di impronte Touch ID che consente di scansionare lo strato di epidermide del dito a 500ppi. Servirà a sbloccare l’iPhone così come a sosituire la password per gli acquisti in-app e così via. Idea interessante.

    Riepiloghiamo la scheda di iPhone 5S:

    • Sistema operativo iOS 7
    • Schermo touchscreen Display Retina da 4″
    • Processore A7 e motion co-processor M7
    • Fotocamera iSight da 8 megapixel con flash True Tone
    • Videocamera FaceTime HD sul fronte
    • Sistema Touch ID per il riconoscimento dell’impronta
    • Connettività 13 bande wireless LTE
    • Wi-Fi dual-band 802.11 a/b/g/n con velocità fino a 150 Mbps
    • Bluetooth 4.0
    • Batteria con autonomia 10 ore in conversazione su reti 3G, fino a 10 ore di navigazione web su reti Wi-Fi e LTE e fino a 8 ore su reti 3G, e fino a 10 ore di riproduzione video e fino a 40 ore di riproduzione audio

    Quando esce? L’uscita del nuovo iPhone 5S è stata programmata per domani 10 settembre con un evento da San Francisco. Si parla anche di prezzo che potrebbe partire da livello molto basso stile 99 dollari ossia 99 euro per la variante iPhone 5C alias iPhone low cost. Il prezzo di iPhone 5S dovrebbe invece essere in linea con i modelli precedenti. La scheda con le caratteristiche tecniche dovrebbe seguire l’evoluzione che porterebbe lo schermo a essere più grande e ad avvicinare i 5 pollici, migliorerebbe anche la fotocamera posteriore e anteriore così come i singoli componenti. Mettiamo un po’ di ordine riepilogando i rumors. Come potrete sicuramente notare dalle immagini, il pulsante home fisico cambia e accoglie un incavo più pronunciato insieme a un anello illuminato. Sembra potrà essere dotato di sensore biometrico dell’impronta.

    L’agenzia giornalistica internazionale Reuters riportava qualche settimana fa che il costo sarà così basso grazie all’uso di plastiche e componenti entrylevel, in oltre potrebbe uscire in diverse colorazioni molto accese. Già, perché il nuovo iPhone come si chiamerà? iPhone 5S (mentre iPhone 6 dovrebbe riferirsi al modello top di gamma), ma improvvisamente è emersa una seconda opzione ossia iPhone Color: che diavolo di nome è? Semplice, si riferirebbe alla scocca che apparirebbe in diverse sfumature differenti, appunto. La voce è arrivata dagli analisti J.P. Morgan – Gokul Hariharan e Mark Moskowitz nello specifico – che hanno ipotizzato prezzi tra 350 e 400 dollari.

    Una fascia di costo molto appetibile perché i medio range sono i telefoni (e in generale i dispositivi) che attirano in questo momento la maggior parte dei consumatori.

    Come avrebbe reagito Steve Jobs a questa eventuale decisione? Proviamo a rispondere: iPhone 6 e iPhone 5S erano stati approvati da Steve Jobs quando era ancora in vita. È questa l’indiscrezione che giunge dagli States e che conferma quanto ipotizzato sin dalle settimane successive la scomparsa del co-fondatore di Apple, nell’ottobre 2011: l’iCEO avrebbe lasciato un’eredità almeno di 2-3 anni di prodotti. Tra questi, ovviamente, anche iPhone 5 ufficializzato l’anno scorso. Il quotidiano San Francisco Examiner rivela questa voce riportando le parole del procuratore distrettuale della città, George Gascon, durante un incontro con Michael Foulkes di Apple. E a quanto pare, dunque, sia il settimo iPhone, che si chiamerà forse iPhone 6 o iPhone 5S, sia l’iPhone economico, che potrebbe chiamarsi sia iPhone 5S sia in un modo non pronosticabile, sarebbero stati non tanto progettati, ma quantomeno avallati da Jobs.

    iPhone Color

    A pochi giorni dalla scomparsa di Steve Jobs ci chiedevamo se iPad 3 e iPhone 5 fossero già presenti a uno stato embrionale. Correva infatti voce che Steve Jobs avesse lasciato in eredità una strategia ben pianificata per i prossimi quattro anni. Un quasi-lustro di prodotti che seguirebbero idee e linee guida lasciate dal recentemente scomparso profeta di Cupertino. Ovviamente, il primo pensiero è quello che riguarda le future versioni del tablet e dello smartphone della mela morsicata. Tuttavia il mercato e le innovazioni tecnologiche seguono strade forse difficili da pianificare con così largo anticipo.

    www.spyontech.com

    Mentre tutti i grandi dell’hitech rendevano omaggio a Steve Jobs e Samsung e Google addirittura si accordavano per posticipare la presentazione di Galaxy Nexus – e dunque anche di Android Ice Cream Sandwich – Cupertino lasciava intendere di poter contare su un tesoretto lasciato in eredità dal sempre lungimirante capo carismatico, scomparso la settimana prima. Si diceva che il nuovo tablet, iPad 3, potesse debuttare probabilmente la primavera successiva con una scheda tecnica decisamente migliorata, forse il tanto desiderato super display ad altissima definizione e componenti che lo avrebbero differenziato dal primo iPad 2. E così è stato. Stesso discorso per iPhone 5. Inoltre, ci si concentrava anche sugli altri dispositivi di Apple come MacBook, iMac e Apple TV e ovviamente altri device che ora è difficile ipotizzare, come Apple iTV. Il tempo ci darà le risposte.

    1270

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AppleiPhoneiPhone 5SMobileSmartphone

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI