Oppo N3 vs iPhone 6: scheda tecnica e prezzo [FOTO]

Oppo N3 è il top di gamma cinese con fotocamera ruotabile e motorizzata; iPhone 6 è l'ultima generazione di dispositivi Apple

da , il

    Oppo N3 contro iPhone 6 è una sfida interessante perché confronta due aziende di un certo peso. Oppo è un nome sconosciuto a molti, ma chi solca le onde di internet conosce l’azienda cinese per le sue innovazioni nel campo fotografico, in primis la fotocamera ruotabile già nota nell’N1. Apple è un marchio mondiale e gli iPhone 6, per la prima volta nella sua storia, si sono accordati al mercato proponendo schermo di più larghe dimensioni.

    Schermo

    L’Oppo N3 integra uno schermo da 5,5 pollici, ben più grande quindi di quanto incluso nell’iPhone 6 di Apple, e ha una risoluzione Full HD da 1920 x 1080. La densità parla chiaro: 403 ppi, piuttosto alta. iPhone 6 di Apple, dopo anni stabile a 4 pollici, ha allargato la diagonale del display a 4,7 pollici, ottimale per la maggior parte delle operazioni software. La risoluzione sale a 1334 x 750, risultante in una densità più bassa dell’N3 di Oppo, ma comunque alta: 326 ppi.

    Processore

    Molto diversa la composizione dei processori di Oppo N3 e Apple iPhone 6. Nel primo caso, l’azienda cinese ha scelto un System-on-Chip quad-core firmata da Qualcomm: lo Snapdragon 801, versione potenziata dello Snapdragon 800. CPU Krait 400 da 2,3 GHz e scheda grafica Adreno 330. Apple invece non stravolge la sua tradizione e ha incluso nella nuova generazione un chip A8 proprietario: CPU dual-core da 1,4 GHz e GPU quad-core GX6450. In entrambi i casi, le prestazioni garantite sono al massimo livello.

    RAM

    Apple ha preferito non aumentare la quantità di RAM nei nuovi iPhone 6, lasciando questa operazione per l’iPad Air 2 da 10 pollici. Ciononostante, il singolo gigabyte di memoria RAM inclusa è più che sufficiente per svolgere al meglio le operazioni varie: giochi, video, lavoro e fotografia. In ogni caso, è apprezzabile che Oppo N3, invece, ne integri 2 GB, una quantità ottimale anche per le operazioni di multitasking più esigenti e i giochi dalla grafica elevata.

    Memoria interna

    Confrontare, in merito alla memoria interna, un iPhone e uno smartphone Android porta quasi sempre allo stesso risultato, salvo rare eccezioni (come Nexus 6): iPhone 6 offre una scelta più ristretta. Questo perché non è incluso lo slot per le MicroSD e di conseguenza la memoria integrata non può essere espansa. Nel caso di Apple si tratta di una manovra commerciale, così da spingere alcuni utenti a pagare di più per le versioni da 64 o da 128 GB qualora quella base da 16 GB non fosse abbastanza. Dal punto di vista del consumatore, quindi, è migliore la soluzione di Oppo N3: 32 GB di memoria interna espandibile tramite MicroSD fino a 128 GB aggiuntivi.

    Fotocamera

    Oppo è una delle poche aziende che, negli ultimi anni, ha saputo portare qualcosa di nuovo nel reparto fotografico degli smartphone. Per chi non lo sapesse, Oppo N3 include una fotocamera ruotabile. Questo permette di avere la risoluzione massima sia per gli scatti più tradizionali per che i “selfie”. Inoltre, a differenza di N1, che già includeva questa caratteristica hardware, la fotocamera di N3 ha un motorino incorporato per agevolare la rotazione. Le altre specifiche della fotocamera dell’N3: sensore 1/2,3 pollici, 16 MP, doppio flash LED posteriore e flash LED singolo frontale, autofocus e registrazione video fino a 2160p@30FPS o 720p@120 FPS. Per quanto riguarda iPhone 6, la risoluzione è rimasta di 8 MP ma sono stati ingraditi i singoli pixel. Sensore da 1/3 pollici, modalità HDR e Panorama, doppio flash LED a doppia tonalità (caldo e freddo), registrazione video fino a 1080p di risoluzione oppure slow-motion a 240 FPS.

    Batteria

    La batteria da 3.000 mAh dell’Oppo N3 è più che sufficiente per far fronte all’ampio schermo Full HD. Inoltre, le capacità di gestione delle energie dello Snapdragon 801 incluso rappresentano una grande sicurezza. Altrettanto positiva, però, è la batteria da 1.910 mAh di iPhone 6, capace di offrire fino a 50 ore di riproduzione della musica e 14 ore di conversazione sotto rete cellulare.

    Sistema operativo e interfaccia

    Un discorso ormai noto e ampiamente discusso: Android contro iOS. Nel caso specifico, Android 4.4.2 KitKat con interfaccia Color OS 2.0 e iOS 8.1. La libertà di Android nella personalizzazione delle icone (launcher, temi, icone e molto altro) è ampiamente nota e rappresenta la caratteristica migliore del sistema operativo di Google. Inoltre, i servizi di Big G come Maps, Search, Google Now e Hangout sono tra i più usati. Apple offre meno libertà agli utenti iOS che non vogliano pratica il jailbreak sul proprio iPhone. Per questo, però, iOS viene spesso visto come più sicuro poiché il produttore californiano opera un controllo rigido dell’intero ecosistema. Anche Android, però, quando viene usato il Play Store e senza installare applicazioni o negozi digitali di terze parti, può essere un’ambiente privo di rischi.

    Prezzo

    Nonostante Oppo N3 si posizioni nella fascia alta del mercato, costa comunque meno di iPhone 6: 649 dollari. Il prezzo fuori contratto dello smartphone Apple in Italia è di 729 euro per la versione da 16 GB. Salendo di memoria passiamo a 839 euro per quella da 64 GB e a 949 euro per 128 GB.