Natale 2016

LG sviluppa un sensore d’impronte digitali invisibile

LG sviluppa un sensore d’impronte digitali invisibile
da in Innovazioni Tecnologiche, LG
Ultimo aggiornamento:
    LG sviluppa un sensore d’impronte digitali invisibile

    I sensori per le impronte digitali su smartphone stanno diventando indispensabili. LG, in particolare, ha presentato una variante di sensore d’impronte digitali completamente invisibile, che non richiede la presenza di un apposito pulsante. La scansione dell’impronta è simile a quella degli attuali sensori con pulsante, ma non richiede alcuna pressione. Scopriamo, quindi, come questa nuovo sensore d’impronte digitali invisibile potrebbe rivoluzionare il mondo smartphone e tablet.

    Sempre più spesso, nel mondo smartphone, troviamo sensori per il riconoscimento dell’impronta digitale. Quest’ultimi rappresentano una risposta all’attuale richiesta, da parte degli utenti, di focus verso i temi legati alla sicurezza e della tutela dei dati personali.

    Tuttavia, fino ad oggi, gli standard utilizzati dai produttori prevedono l’integrazione del sensore d’impronte digitali sotto forma di pulsante fisico, integrato sulla parte frontale o sul retro dei dispositivi.

    Adesso, LG ha ufficialmente proposto una soluzione alternativa e molto più immediata ed elegante: un sensore d’impronte digitali invisibile integrato all’interno del vetro che protegge il display.

    Impiegando la soluzione proposta da LG sarà possibile appoggiare il dito sul display per avviare il riconoscimento e il successivo sblocco del terminale. I principali vantaggi riguardano il fatto che i produttori di smartphone potranno posizionare quasi ovunque il sensore, senza dover essere legati agli attuali vincoli.

    Il sensore sviluppato da LG Innotek è stato inserito in un alloggiamento profondo, solamente, 3 millimetri, posizionato nella parte inferiore del vetro a protezione del display. Non solo, il vetro superiore, che protegge il sensore, permette di tenerlo lontano da graffi e danni derivanti dal contatto con l’acqua.

    Sul fronte tecnico, sempre secondo LG Innotek, questa soluzione è in grado di resistere all’impatto di una sfera d’acciaio di 130 grammi lanciata da un’altezza di 20 centimetri. Per il momento, l’azienda non ha chiarito quando verrà reso disponibile sul mercato questo nuovo sensore e quali saranno i primi smartphone equipaggiati. Ovviamente, ci aspettiamo che LG utilizzerà questo nuovo sensore d’impronte digitali invisibile sui propri smartphone top di gamma, per poi successivamente renderlo disponibile per altri produttori.

    376

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Innovazioni TecnologicheLG

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI