Samsung Galaxy S8 e l’assistente Bixby: come funziona e cosa può fare

L'assistente Bixby è una delle grosse novità del nuovo Samsung Galaxy S8, un'assistente in grado di riconoscere testi e prodotti commerciali offrendo un rapporto quasi umano con l'utente proprietario

da , il

    Samsung Galaxy S8 e l’assistente Bixby: come funziona e cosa può fare

    L’assistente virtuale del nuovo Samsung Galaxy S8 ossia Bixby riconoscerà testo e prodotti commerciali e offrirà un rapporto quasi personale e umano con gli utenti che acquisteranno il top di gamma dei coreani che uscirà ufficialmente a fine aprile nei negozi. Uno dei suoi punti forti sarà proprio l’AI (Intelligenza Artificiale) che consentirà un dialogo e conversazioni piuttosto realistici e dettagliati per una costante collaborazione senza dover usare le mani e un contatto fisico. Avrà inoltre diverse applicazioni integrate e supporterà il sistema di pagamento sicuro proprietario Samsung Pay. Scopriamone di più con tutte le informazioni su questo software che andrà ad accompagnare l’utente fornendogli sempre la giusta mano in quantità e qualità. Ricordiamo che Samsung aveva di recente rilevato la società Viv Labs che aveva creato il software alla base di questo nuovo servizio in arrivo.

    Samsung Galaxy S8 avrà dunque a bordo questo extra molto comodo che si prepara a diventare la prima vera e profonda alternativa a Siri di Apple su iPhone che è giunta già da diverso tempo e con risultati eccellenti. Bixby non si limiterà ad ascoltare i comandi, ma potrà anche usare la fotocamera integrata per cercare testo e riconoscerlo oltre che per osservare oggetti e cercarne di simili online per comprendere cosa sta guardando. Attraverso Samsung Pay potrà così anche offrire l’acquisto diretto. Questo assistente vocale avrà anche un tasto dedicato sulla scocca per essere attivato e potrà essere richiamato in ogni momento e in ogni menu o sotto-applicazione. Inoltre, soprattutto in futuro, potrà anche essere messo in opera con la domotica alias Internet of Things.

    Sulla pagina italiana del sito di Samsung, più precisamente in quella relativa alle policy della privacy, si poteva leggere sin da inizio marzo “Inoltre, potete controllare tutte le operazioni effettuate con l’interfaccia touch usando i comandi vocali con Bixby” che era la prima vera e incontrovertibile evidenza del nome dell’assistente stesso. Ora è ufficiale e a fine anno sarà anche in italiano visto che per ora è funzionante solamente in inglese oltre che in coreano. Come anticipato, la vera chicca è Bixby Vision che consente di poter raccogliere davvero tantissime informazioni solamente inquadrando con la fotocamera, cosa? Un prodotto commerciale, un’opera d’arte o un monumento, un testo da tradurre oppure un codice QR o a barre.

    Grazie alla tecnologia Bixby Voice si potrà conversare in modo piuttosto naturale con lo smartphone per chiedere informazioni e/o per comandi specifici ad esempio su applicazioni da lanciare o funzionalità da operare nelle attività di tutti i giorni. Bixby Home è la pagina principale che fa da hub per tutti i servizi, con un clic. Come da previsione, Bixby ricorderà inoltre tutti gli appuntamenti, imparerà dall’utente comprendendo le sue abitudini e le preferenze e porterà direttamente al lato multimediale, produttività, svago o altro. Un valore aggiunto che sicuramente aiuterà S8 a elevarsi sulla concorrenza.

    Samsung Galaxy S8 Smartphone, 64 GB, Nero