Microsoft Paint, addio al software di grafica dopo 32 anni

Addio a Microsoft Paint, storico programma di grafica che vanta ben 32 anni di onorata carriera e che verrà rimosso dal futuro aggiornamento di Windows 10 Fall Creators Update, perchè considerato obsoleto

da , il

    Microsoft Paint, addio al software di grafica dopo 32 anni

    Il sistema operativo Windows dice definitivamente addio a Microsoft Paint, dopo una storia durata ben 32 anni. L’aggiornamento Fall Creators Update, che arriverà il prossimo autunno, rimuoverà o sostituirà buona parte delle funzioni ritenute dall’azienda di Redmond ormai obsolete. Andiamo, quindi, a scoprire più in dettaglio se Microsoft Paint verrà rimpiazzato e i motivi per cui è stata presa questa decisione definitiva.

    Addio a Microsoft Paint

    Microsoft Paint software 32 anni

    É tempo di dare l’addio a Microsoft Paint, il famoso software di grafica che vanta ben 32 anni di onorata carriera. La prima versione di questo programma venne lanciata nel novembre 1985 con Windows 1.0. Le funzionalità erano ridotte al minimo, ovvero grafica monocromatica a 1 bit e salvataggio in formato JPG.

    Il vero e proprio boom di Microsoft Paint si ebbe con l’arrivo di Windows 95 e Windows 98, quando vennero offerte nuove funzionalità. Adesso, con Windows 10 Fall Creators Update verrà dato l’addio definitivo ad uno dei programmi più noti al mondo. Uno strumento semplice, di base, che non fornisce molto rispetto ad altri programmi di grafica, ma che ha lasciato un segno importante nell’adolescenza e infanzia di molti.

    Programmi rimossi e non più sviluppati

    Sul blog del supporto di Microsoft sono state pubblicate anche le altre funzionalità rimosse tra cui l’app 3D Builder, Apndatabase.xml, Enhanced Mitigation Experience Toolkit (EMET), Outlook Express, app Reader, Reading List, gli screen saver in Temi, Syskey.exe, TCP Offload Engine, Tile Data Layer e Trusted Platform Module (TPM) Owner Password Management.

    I programmi non più sviluppati, invece, saranno IIS 6 Management Compatibility, IIS Digest Authentication, RSA/AES Encryption per IIS, Sincronizza le Impostazioni, System Image Backup (SIB) Solution, TLS RC4 Ciphers, Trusted Platform Module (TPM): TPM.msc e TPM Remote Management, Trusted Platform Module (TPM) Remote Management, Windows Hello per Business deployment e Windows PowerShell 2.0, oltre a Microsoft Paint.

    Quindi, non resta che aspettare il rilascio di Windows 10 Fall Creators Update, previsto per l’autunno 2017, per scoprire se dovremo dare l’addio a Microsoft Paint, uno dei programmi che ha tracciato la storia dell’informatica.