Ci sono virus tremendi, ci sono spyware, email di spam e popup... Sono tante e ben preparate le trappole o le insidie che il navigatore incontra. Ma c'è un Virus che è difficile da debellare proprio perchè non è virtuale ma fisico colpisce una parte degli utenti stessi: l'Antipatia. L'Antipatia è controproducente e forse è il grande limite del Web 2.0 e degli utenti stessi del 2.0 vincitori meritatamente del premio personaggio dell'anno del Time. Il Web 2.0 è partecipazione, volontariato, iterazione diretta con portali, vortali, siti (uno su tutti Wikipedia), ecc.. insomma l'utente supera la barriera non è più lettore passivo ma contribuisce direttamente all'evoluzione della rete. E cosa succede? La solita minoranza gioca male, gioca sporco e prende questa libertà non per scopi costruttivi. Così succedono fatti come i forum dove i soliti quattro deficienti lasciano commenti volgari o semplicemente insultano le altre persone; oppure si boicottano/danneggiano siti come appunto Wikipedia postando notizie pro o contro determinati prodotti (es. con le console Nintendo e Sony). Oppure nei siti di segnalazione di notizie si riceve un voto negativo e ci si ritorce subito contro l'autore... Antipatia è anche partecipare a discussioni e scrivere come se si fosse posseduti, ma perchè? E' normale che su alcuni dibattiti ci siano opinioni contrastanti e allora ognuno dovrebbe dire la sua in modo civile, tra l'altro mica si parla di cose personali! E invece ecco insulti gratuiti, commenti stile "scrivi solo ca***te io so tutto" eccetera... Ma no dai non ha proprio senso. E la reazione è a catena perchè gli utenti insultati solo perchè hanno espresso la loro opinione controbattono di conseguenza: non c'è motivo, si deve ignorare l'antipatia e la stupidità. E' come quando si sale in auto e ci si trasforma, ecco la persona quando naviga a volte si trasforma come quando è in auto e diventa aggressiva e volgare anche se probabilmente nella vita reale non è così. Scrivendo su Tecnocino mi capita spessissimo di incontrare queste persone e ormai non ci faccio più caso, si risponde ma senza troppa anima impegnata. Si può anche aggiungere che è comico leggere gente che commenta dandoti dell'analfabeta perchè hai commesso un errore di battitura oppure su un Lettore mp3 mettiamo caso e magari nell'articolo hai scritto "la memoria è un po' scarsa" e l'Antipatico risponde "Ma tanto cosa ci vuoi caricare su, 20 album? sei solo un cretino testa di ca**o e questo sito fa schifo!". Ehehe probabilmente poter pubblicare su un sito insulti è un grande traguardo. D'altra parte l'Antipatia in questo caso è rabbia, per cosa non si sa forse per il mondo reale dove si è spesso irrealizzati e sfigati e allora si entra in rete e ci si sfoga così, come le persone che hanno un minimo di potere e vogliono essere un qualcuno che non potranno essere mai... pazienza sarà terapeutico per l'utente antipatico: alla fine il lato positivo c'è sempre. Ci sono virus tremendi, ci sono spyware, email di spam e popup... Sono tante e ben preparate le trappole o le insidie che il navigatore incontra. Ma c'è un Virus che è difficile da debellare proprio perchè non è virtuale ma fisico colpisce una parte degli utenti stessi: l'Antipatia. L'Antipatia è controproducente e forse è il grande limite del Web 2.0 e degli utenti stessi del 2.0 vincitori meritatamente del premio personaggio dell'anno del Time. Il Web 2.0 è partecipazione, volontariato, iterazione diretta con portali, vortali, siti (uno su tutti Wikipedia), ecc.. insomma l'utente supera la barriera non è più lettore passivo ma contribuisce direttamente all'evoluzione della rete. E cosa succede? La solita minoranza gioca male, gioca sporco e prende questa libertà non per scopi costruttivi. Così succedono fatti come i forum dove i soliti quattro deficienti lasciano commenti volgari o semplicemente insultano le altre persone; oppure si boicottano/danneggiano siti come appunto Wikipedia postando notizie pro o contro determinati prodotti (es. con le console Nintendo e Sony). Oppure nei siti di segnalazione di notizie si riceve un voto negativo e ci si ritorce subito contro l'autore... Antipatia è anche partecipare a discussioni e scrivere come se si fosse posseduti, ma perchè? E' normale che su alcuni dibattiti ci siano opinioni contrastanti e allora ognuno dovrebbe dire la sua in modo civile, tra l'altro mica si parla di cose personali! E invece ecco insulti gratuiti, commenti stile "scrivi solo ca***te io so tutto" eccetera... Ma no dai non ha proprio senso. E la reazione è a catena perchè gli utenti insultati solo perchè hanno espresso la loro opinione controbattono di conseguenza: non c'è motivo, si deve ignorare l'antipatia e la stupidità. E' come quando si sale in auto e ci si trasforma, ecco la persona quando naviga a volte si trasforma come quando è in auto e diventa aggressiva e volgare anche se probabilmente nella vita reale non è così. Scrivendo su Tecnocino mi capita spessissimo di incontrare queste persone e ormai non ci faccio più caso, si risponde ma senza troppa anima impegnata. Si può anche aggiungere che è comico leggere gente che commenta dandoti dell'analfabeta perchè hai commesso un errore di battitura oppure su un Lettore mp3 mettiamo caso e magari nell'articolo hai scritto "la memoria è un po' scarsa" e l'Antipatico risponde "Ma tanto cosa ci vuoi caricare su, 20 album? sei solo un cretino testa di ca**o e questo sito fa schifo!". Ehehe probabilmente poter pubblicare su un sito insulti è un grande traguardo. D'altra parte l'Antipatia in questo caso è rabbia, per cosa non si sa forse per il mondo reale dove si è spesso irrealizzati e sfigati e allora si entra in rete e ci si sfoga così, come le persone che hanno un minimo di potere e vogliono essere un qualcuno che non potranno essere mai... pazienza sarà terapeutico per l'utente antipatico: alla fine il lato positivo c'è sempre.

L’antipatia su Internet

Pubblicato da Diego Barbera Venerdì 12 gennaio 2007

L’antipatia su Internet
Ci sono virus tremendi, ci sono spyware, email di spam e popup... Sono tante e ben preparate le trappole o le insidie che il navigatore incontra. Ma c'è un Virus che è difficile da debellare proprio perchè non è virtuale ma fisico colpisce una parte degli utenti stessi: l'Antipatia. L'Antipatia è controproducente e forse è il grande limite del Web 2.0 e degli utenti stessi del 2.0 vincitori meritatamente del premio personaggio dell'anno del Time. Il Web 2.0 è partecipazione, volontariato, iterazione diretta con portali, vortali, siti (uno su tutti Wikipedia), ecc.. insomma l'utente supera la barriera non è più lettore passivo ma contribuisce direttamente all'evoluzione della rete. E cosa succede? La solita minoranza gioca male, gioca sporco e prende questa libertà non per scopi costruttivi. Così succedono fatti come i forum dove i soliti quattro deficienti lasciano commenti volgari o semplicemente insultano le altre persone; oppure si boicottano/danneggiano siti come appunto Wikipedia postando notizie pro o contro determinati prodotti (es. con le console Nintendo e Sony). Oppure nei siti di segnalazione di notizie si riceve un voto negativo e ci si ritorce subito contro l'autore... Antipatia è anche partecipare a discussioni e scrivere come se si fosse posseduti, ma perchè? E' normale che su alcuni dibattiti ci siano opinioni contrastanti e allora ognuno dovrebbe dire la sua in modo civile, tra l'altro mica si parla di cose personali! E invece ecco insulti gratuiti, commenti stile "scrivi solo ca***te io so tutto" eccetera... Ma no dai non ha proprio senso. E la reazione è a catena perchè gli utenti insultati solo perchè hanno espresso la loro opinione controbattono di conseguenza: non c'è motivo, si deve ignorare l'antipatia e la stupidità. E' come quando si sale in auto e ci si trasforma, ecco la persona quando naviga a volte si trasforma come quando è in auto e diventa aggressiva e volgare anche se probabilmente nella vita reale non è così. Scrivendo su Tecnocino mi capita spessissimo di incontrare queste persone e ormai non ci faccio più caso, si risponde ma senza troppa anima impegnata. Si può anche aggiungere che è comico leggere gente che commenta dandoti dell'analfabeta perchè hai commesso un errore di battitura oppure su un Lettore mp3 mettiamo caso e magari nell'articolo hai scritto "la memoria è un po' scarsa" e l'Antipatico risponde "Ma tanto cosa ci vuoi caricare su, 20 album? sei solo un cretino testa di ca**o e questo sito fa schifo!". Ehehe probabilmente poter pubblicare su un sito insulti è un grande traguardo. D'altra parte l'Antipatia in questo caso è rabbia, per cosa non si sa forse per il mondo reale dove si è spesso irrealizzati e sfigati e allora si entra in rete e ci si sfoga così, come le persone che hanno un minimo di potere e vogliono essere un qualcuno che non potranno essere mai... pazienza sarà terapeutico per l'utente antipatico: alla fine il lato positivo c'è sempre.