Google cede all’Antitrust italiana: svelerà le sue percentuali di guadagno

Decisione storica di Google che si piega e acconsente a svelare le percentuali di guadagno relative alle pubblcità online, come richiesto dall’Antitrust italiana e dalle sue regolamentazioni. Gli editori esultano perché finalmente si conoscerà quanto Mountain View trattiene ai clienti sui ricavi.   La notizia sta rimbalzando in tutte le redazioni mondiali: Google avrebbe infatti […]

Pubblicato da Giuseppe Mancini Sabato 15 maggio 2010

Google cede all’Antitrust italiana: svelerà le sue percentuali di guadagno

Decisione storica di Google che si piega e acconsente a svelare le percentuali di guadagno relative alle pubblcità online, come richiesto dall’Antitrust italiana e dalle sue regolamentazioni. Gli editori esultano perché finalmente si conoscerà quanto Mountain View trattiene ai clienti sui ricavi.
 
La notizia sta rimbalzando in tutte le redazioni mondiali: Google avrebbe infatti acconsentito a svelare le percentuali di guadagno relative così come avrebbe richiesto l’Antitrust e riferite a servizi come Google Adsense e Google News

Google non comunicava dati e elementi necessari per la determinazione di fatturato e guadagni ai suoi clienti, ossia a tutti gli utenti, più o meno grandi, iscritti al programma per piazzare inserzioni pubblicitarie sugli spazi online, Adsense
 
L’Antitrust avrebbe chiesto più chiarezza in merito alle informazioni su pagamento, il prezzo e i parametri del programma e soprattutto la quota trattenuta rispetto al totale. Una trasparenza dei dati potrebbe comportare una migliore fruizione del servizio, garantendo all’utente la percezione dell’eventuale convenienza o sconvenienza.