Facebook dopo la morte: come scegliere a chi lasciare l’account

Cosa accade all'account Facebook dopo la morte del suo titolare: come scegliere un erede che se ne occupi.

Pubblicato da Barbara Vellucci Martedì 25 ottobre 2016

Facebook dopo la morte: come scegliere a chi lasciare l’account

Riservata fino a qualche tempo fa soltanto agli utenti americani, la possibilità di lasciare la gestione dell’account Facebook in eredità a qualcuno ha fatto la sua comparsa anche in Europa. L’opzione consente ad un membro del social network – purché sia almeno maggiorenne – di scegliere uno dei suoi amici iscritti alla piattaforma al fine di conferirgli alcuni diritti sulla gestione del suo account post mortem. Per attivare questa funzionalità facoltativa, basta seguire semplici passaggi.

LA PROCEDURA

Per scegliere l’erede del proprio account Facebook basta accedere alla sezione “Sicurezza” (sia da computer che da smartphone). Il membro della famiglia o l’amico stretto scelto potrà, una volta arrivato il momento, scrivere una pubblicazione sulla bacheca del defunto, rispondere a nuovi inviti e aggiornare le immagini del profilo e di copertina.

LIMITAZIONI

Per conservare la privacy e la memoria del defunto, il contatto che sarà scelto non potrà invece pubblicare a nome suo, cancellare o modificare pubblicazioni condivise in passato, avere accesso ai messaggi o ancora cancellare i contatti precedentemente acquisiti. Facebook ha precisato che il contatto che avrà questo compito ne sarà informato solo dopo che l’account passerà in modalità “ricordo”, ma è possibile mandargli immediatamente un messaggio.

ALTERNATIVA

L’utente potrà tra l’altro scegliere anche l’alternativa di chiedere di cancellare il proprio account dopo la sua morte. Con questa nuova funzionalità, Facebook tenta di facilitare l’amministrazione di un account di commemorazione di un defunto, evitando ai cari di intraprendere procedure presso le quali il social network potrebbe riprendere il controllo del suo profilo abbandonato.