Recuperare account Microsoft: come fare

Come fare per recuperare l'account Microsoft nel caso in cui si sia dimenticato il nome utente oppure la password, la procedura completa da Android, iPhone oppure da PC Windows o Mac, tutto ciò che c'è da fare

Pubblicato da Diego Barbera Mercoledì 27 dicembre 2017

Recuperare account Microsoft: come fare

Come recuperare l’account Microsoft dimenticato, magari perché non utilizzato da molto tempo così che si è scordata la password oppure anche il nome utente? La procedura è molto più semplice di quanto si potrebbe pensare, dato che basta seguire pedissequamente l’iter che viene proposto per ritornare a utilizzare questo servizio che può avere molteplici accessi.

Insomma, recuperare la password dell’account Microsoft così come le altre informazioni per il login è fondamentale e questa guida va a spiegarvi in modo semplice, passo a passo come fare per svolgere il tutto in pochi minuti e tornare ad avere pieno possesso della nostra utenza del gigante di Redmond.

In questa guida andremo dunque a scoprire come recuperare l’account di Microsoft dimenticato per tornare a utilizzarlo in tutta la sua pienezza dato che con un solo login si può avere accesso a numerosi servizi che vanno dalla piattaforma videoludica a quella produttiva fino alla più utilizzata ossia la mail, la posta elettronica. Le schermate rendono il tutto più comprensibile anche a chi non è propriamente un tecnico informatico.

Perché recuperare l’account Microsoft

Crea Account Microsoft

Perché recuperare l’account Microsoft? Perché con un unico login si possono utilizzare tantissimi servizi che formano la costellazione del gigante con sede a Redmond che spaziano praticamente in ogni settore dell’informatica e dell’online. Facendo un breve riepilogo:

  • Outlook è la posta elettronica di Microsoft che gestisce dunque le email e con loro anche tutti gli allegati, la rubrica con i contatti e gli eventi in calendario
  • Office è la celeberrima suite di produttività con programmi per compilare e creare qualsiasi documento da quello più semplice di testo con Word alle tabelle di Excel o le presentazioni con PowerPoint
  • Skype è il software di comunicazione online per conversare e chattare, chiamare e videochiamare (anche in gruppo) e inviare file di qualsiasi tipo
  • OneDrive è la piattaforma cloud per salvare e condividere file sulle nuvole con una buona base gratuita e possibilità di espansione a pagamento, inoltre è multipiattaforma
  • Xbox Live è la community dedicata all’omonima console per tutte le funzionalità multiplayer
  • Bing è il motore di ricerca proprietario, con riconoscimento vocale
  • Store è il negozio di applicazioni e software da scaricare e installare sul dispositivo connesso
  • MSN era la “vecchia” piattaforma proto-social e proto-messaging, che però è ancora pseudo-attiva
  • Windows è il sistema operativo desktop o mobile

Come recuperare la password di Microsoft

Recuperare account microsoft

Partiamo da un presupposto fondamentale: non si può propriamente recuperare la password di Microsoft, ma la si deve resettare se dimenticata. Questo perché non è sicuro ricevere la parola chiave in chiaro via mail come fanno alcuni servizi (per l’amor del vero non più molto). Dunque, ecco la procedura separata per sistemi operativi.

Recuperare account Microsoft su Windows e Mac

La procedura standard è quella che ci consente di andare a recuperare la password dell’account Microsoft su PC Windows così come su Mac. Basta seguire questi passaggi:

  • Visita la pagina per il reset password Microsoft
  • Seleziona il motivo per il quale devi recuperare la password e clicca su Successivo
  • Inserisci l’indirizzo di posta elettronica da recuperare
  • Inserisci i caratteri visualizzati sullo schermo (Captcha) e clicca su Successivo
  • Riceverai codice monouso su email alternativa o numero di telefono (via SMS)
  • Inserisci il codice monouso nel campo richiesto
  • Imposta nuova password
  • Fai accesso

Nota bene: questa procedura è altresì accessibile anche da mobile dunque da smartphone o tablet andando ad aprire il browser Internet. Stesso vale anche da console Xbox.

Recuperare account Microsoft su Android

Da Android si può fare in due modi. O dal browser con la procedura che vi abbiamo descritto qui sopra oppure dall’applicazione ad esempio di Outlook cliccando su Password dimenticata e seguendo la procedura che ricorda – ad ogni modo – in tutto e per tutto quella che vi abbiamo precedentemente raccontato per computer.

Recuperare account Microsoft su iOS (iPhone)

Anche su iOS si può passare dal browser montato di default ossia Safari con la procedura per computer oppure dall’applicazione Outlook cliccando su Password dimenticata seguendo poi tutte le indicazioni che vengono enumerate dal wizard.

Recuperare account Microsoft su Windows 10 Mobile

Da Windows 10 Mobile la procedura è ancora più semplice perché l’account Microsoft è quello principale e dunque se si è dimenticato viene riproposta la configurazione iniziale così da re-impostare la password direttamente dal dispositivo seguendo le indicazioni che vengono fornite a schermo.

Recuperare account Microsoft su Xbox

Per reimpostare la password dell’account Microsoft dalla console Xbox si dovrà richiederne il reset direttamente dal dispositivo però è necessario il numero di telefono o l’indirizzo di posta elettronica alternativo. Dunque, se si hanno questi pre-requisiti si dovrà cliccare su I forgot my password (Ho dimenticato la mia password), poi immettere i caratteri sullo schermo per il codice captcha e proseguire con Dimostra che non sei un computer.

Come recuperare account Microsoft senza email secondaria o numero di telefono

Recupera Account Microsoft

Può sopraggiungere un problema non di poco conto nel caso in cui si volesse recuperare account Microsoft senza email secondaria o numero di telefono. In questo caso è necessario, dalla pagina linkata qui sopra, cliccare su Non ho alcuna di queste info. Si aprirà una pagina in cui si dovranno inserire più informazioni possibili riguardanti la propria identità come ad esempio data di nascita, risposte alle domande segrete, password utilizzate in precedenza, oggetti delle ultime email ricevute o ancora cartelle create in modo personalizzato. Sarà necessario andare a indicare anche qui un’email secondaria per recuperare il tutto, sempre se approvato.