Samsung Infinity Flex display: lo schermo pieghevole per smartphone e tablet

La nuova gamma Samsung Galaxy X potrebbe debuttare con diverse novità in ambito di design e caratteristiche hardware, tutte le voci

Pubblicato da Diego Barbera Giovedì 8 novembre 2018

Samsung Infinity Flex display: lo schermo pieghevole per smartphone e tablet

Ufficiale la tecnologia Samsung Infinity Flex display di schermo pieghevole che porta nella realtà un progetto che sembrava una chimera seppure galleggiasse nel limbo delle idee da ormai dieci anni. E c’è la possibilità che la nuova famiglia Samsung Galaxy X, debutti nei prossimi mesi con un primo modello appunto pieghevole. Tuttavia questa soluzione sarà ideale sia per smartphone sia per tablet.

E promette di essere molto interessante perché dotato di un design che a lungo era stato rumoreggiato, ma che mai si era visto per davvero, se non in prototipi o modelli promessi e mai usciti (qualcuno ha detto Librofonino?). La struttura pieghevole è stata mostrata in un formato camuffato da 7.3 pollici e ha davvero grandi potenzialità.

Già, il caro e vecchio “foldable phone” che ormai aleggia come un fantasma da più di un lustro sul mondo mobile, potrebbe finalmente diventare realtà visto che una nuova gamma che potrebbe chiamarsi Galaxy X ha ricevuto una importante certificazione facendo intendere che potrebbe essere finalmente vicina all’uscita con un’edizione limitata, scopriamone di più.

Il prototipo di schermo pieghevole

Il modello mostrato può aprirsi e chiudersi a libro con tre linee fino a compattarsi notevolmente. Al Moscone Center di San Francisco si è visto un piccolo anticipo di futuro. La struttura vede un vetro protettivo con sotto un materiale iperelastico, un primo pannello amoled da un lato e uno dall’altro e il case modulare che fa da struttura. Il segreto sta nel fatto che il materiale iperelastico è quello che si piega mentre vetro e amoled rimangono separati.

Samsung Galaxy X potrebbe diventare realtà nei prossimi mesi per un debutto commerciale atteso per il 2019 con succulente e gustose anticipazioni che arrivano fin da ora. Il primo nome in codice del dispositivo era SM-G888N0 ed era atteso per il CES 2018 di Las Vegas ma alla fine è stato rimandato.

Le prime voci su Galaxy X di Samsung

Samsung Galaxy X foldable

2017 – A smuovere le acque ci pensa Koh Dong-jin, top mobile executive di Samsung, che ha lasciato intendere che un modello di una nuova famiglia potrebbe arrivare presto. La voce è di due settimane fa e acquisisce nuova linfa visto che è arrivata la certificazione da parte della National Radio Agency sudcoreana.

Nei documenti dell’ufficio governativo si può scoprire così un numero di modello SM-G888N0 che poi è lo stesso che già lo scorso Luglio aveva ottenuto la certificazione Bluetooth. Se due indizi fanno una prova, con il bollo NRA possiamo verosimilmente immaginare che la gamma Galaxy X debutterà a cavallo del nuovo anno.

Come sarà Samsung Galaxy X

Ma come sarà Samsung Galaxy X? Sembra che il nuovo smartphone possa avere proprio quel design pieghevole che ormai da anni e anni si sta cercando di vedere in modo serio in commercio. Finora c’è stato un niente di fatto, a parte modelli comparsi nella notte dei tempi come Librofonino di Tim, che era stato mostrato in anteprima al MWC di ormai più di dieci anni fa (si chiamava ancora 3GSM, nel 2007) e mai visto in commercio. Rimaniamo in ascolto in attesa di ulteriori informazioni.