5 cose da sapere prima di scegliere il noleggio auto a lungo termine per privati

Pubblicato da redazione tecnocino Lunedì 18 ottobre 2021

5 cose da sapere prima di scegliere il noleggio auto a lungo termine per privati
Foto Shutterstock | Rawpixel.com

Negli ultimi anni, l’approccio alla mobilità privata è cambiato tantissimo. Sono sempre di più le persone che, vuoi per motivi economici vuoi per una spiccata coscienza ecologista, scelgono di non avere l’auto e di avvalersi solo dei mezzi pubblici.

Un altro aspetto degno di nota quando si parla dei mutamenti che hanno investito il settore sopra ricordato riguarda il passaggio dal possesso all’uso dei veicoli. In quest’ottica va analizzato il boom del noleggio auto a lungo termine. Cosa dovrebbe sapere un privato che ha intenzione di usufruirne? Nelle prossime righe, abbiamo elencato cinque aspetti sui quali è basilare essere informati prima di firmare il contratto.

I costi non sono deducibili

Partiamo, come si suol dire, dalle brutte notizie. A differenza di quanto accade quando si ha a che fare con il noleggio auto a lungo termine per aziende e professionisti, nel caso dei privati non è possibile dedurre i costi sostenuti.

Online si possono trovare una marea di offerte

Chi pensa che scegliere il servizio a cui stiamo dedicando queste righe voglia dire essere costretti a recarsi dal concessionario per esaminare macchina dopo macchina, può anche cambiare idea! Oggi come oggi, infatti, online si possono trovare una marea di offerte. Come dimostra il caso di CarPlanner, piattaforma web che raccoglie le migliori proposte sul mercato per quanto riguarda il noleggio a lungo termine, in pochi click si possono analizzare diverse opzioni, dal noleggio di macchine familiari fino a quello di vetture di lusso (sono sempre presenti schede specifiche con tutti i dettagli del veicolo proposto).

L’anticipo non viene chiesto quasi più

Molti utenti si approcciano con diffidenza al noleggio auto a lungo termine per privati in quanto credono che la richiesta dell’anticipo sia una prassi. Bene, non è così! Oggi come oggi, la maggior parte delle società di noleggio non lo richiedono. Attenzione, però: nel momento in cui ci si trova davanti a questa alternativa, è bene essere consapevoli del fatto che il canone mensile risulta leggermente più alto rispetto alle situazioni in cui, invece, l’anticipo viene versato dal cliente.

La durata dei contratti è molto varia

La durata dei contratti di noleggio auto a lungo termine è davvero molto ampia. In linea di massima, si va dai 24 ai 60 mesi.

Questa opzione non conviene a tutti

Il noleggio auto a lungo termine per privati non conviene a tutti. Sì, può sembrare il massimo della convenienza. Dopotutto, come sicuramente già sai, parliamo della possibilità, a fronte del pagamento di un canone mensile, di usufruire di tantissimi servizi, dalla gestione delle pratiche burocratiche iniziali – p.e. l’immatricolazione – fino al soccorso stradale e all’assicurazione RC. Fantastico, vero? Sì, se si utilizza tanto l’auto. Nei casi in cui si tende a lasciarla spesso in garage e a mettersi al volante per lunghi tragitti poche volte all’anno, il costo mensile, che difficilmente è minore di 300/350 euro, non è giustificabile e si va in perdita.

A questo punto, è il caso di interrogarsi su come scegliere il concessionario a cui rivolgersi per noleggiare un’auto a lungo termine. I consigli in merito sono pochi e molto chiari. Innanzitutto, è bene controllare che si tratti di un’azienda che opera regolarmente sul mercato. Fondamentale a tal proposito è guardare in calce alla home page del sito, dove deve essere presente il numero di Partita IVA. Appurata la presenza di questo fondamentale requisito, si può dire, nella maggior parte dei casi, che una realtà valga l’altra. Se proprio si deve trovare una discriminante, questa è la gestione del customer care. Uno staff che risponde cordialmente e in maniera esaustiva, consapevole di quanto la scelta dell’auto da noleggiare sia importante, è un ottimo biglietto da visita.