Ennesima rivoluzione di Amazon, cambia tutto nelle spedizioni

Amazon cambia le spedizioni dei pacchi, anche in Italia. Una vera e propria rivoluzione in arrivo per tutti. Quello che c’è da sapere.

Mai abituarsi a un trend, anche se performante. La vita nel mondo tech è così: dopo tot tempo bisogna solo abituarsi al cambiamento per sottostare alle leggi delle big tech. Amazon, ovviamente è tra queste.

Ennesima rivoluzione di Amazon
Amazon, la rivoluzione delle spedizioni sta arrivando – foto fonte aboutamazon.it – tecnocino.it

L’e-commerce numero uno al mondo ha intenzione di modificare il modus operandi delle spedizioni in un prossimo futuro, rivoluzionandole completamente. Già ora gli abbonati Prime godono di tutta una serie di vantaggi nelle spedizioni.

Su un milione di prodotti, circa, i Prime non hanno costi aggiuntivi sulle spedizioni (illimitate) in un giorno, ma anche per loro sta cambiando tutto. È stato proprio Amazon a rivelare il prossimo cambiamento, sia in Italia sia nel Regno Unito.

Rivoluzione Amazon, arriva Prime Air, con un ambizioso progetto

Prime Air, si chiama così il nuovo sistema di consegna che farà arrivare gli ormai famigerati pacchi Amazon in appena 30 minuti, addirittura meno promette il colosso di Seattle, mediante il ricorso a piccoli veicoli aerei senza piloti a bordo. Un sistema sicuro dicono da Amazon, capace di rispettare l’ambiente senza andare a intaccare il già problematico cambiamento climatico.

Amazon, cambia tutto nelle spedizioni
Amazon, ecco il drone MK30 per le spedizioni in 30 minuti – foto fonte aboutamazon.it – tecnocino.it

Con Prime Air, Amazon ha intenzione di potenziare i servizi che già fornisce a milioni di clienti. E non è un piccolo particolare perché non si andrà a sostituire nulla, ma solo a integrare una possibilità che ci permetterà di risolvere una qualsivoglia urgenza, grazie all’e-commerce numero uno al mondo.

“Oggi stiamo effettuando rapide sperimentazioni e iterazioni su Prime Air nei nostri laboratori di ricerca e sviluppo di nuova generazione – assicurano da Seattle – lavorando per realizzare la nostra visione”. Via al lancio dei droni, come confermato da David Carbon, vicepresidente di Prime Air, in occasione dell’evento di Amazon “Delivering the future“.

Il drone ha già un nome: l’MK30 volerà nei nostri cieli (e in quelli del Regno Unito) per consegnare pacchi da poco più di due chili, dai beni di prima necessità ai prodotti tech, oltre a clienti con determinati requisiti che verranno stabiliti al momento del rilascio. “Entro la fine 2024 – continua Carbon – lanceremo le consegne con il nuovo drone Mk30 in Italia e nel Regno Unito”.

Un progetto rivoluzionario, dunque, che però va incastrato in un obiettivo ancora più grande, ossia quello di consegnare entro la fine del decennio 500 milioni di prodotti nel mondo. Con i droni ovviamente. Non resta che aspettare, dunque, da capire il plus da pagare, se verrà confermato quanto sta accadendo nella fase di sperimentazione negli Stati Uniti, sarà di circa cinque euro.

Gestione cookie