Twitter: Paolo Nespoli candidato per gli Shorty Awards, votiamolo!

Twitter: Paolo Nespoli candidato per gli Shorty Awards, votiamolo!

Twitter: Paolo Nespoli, l'astronauta italiano è candidato per gli Shorty Awards, votiamolo per farlo diventare il re del social network microblogging

da in Social Media, Twitter
Ultimo aggiornamento:

    Twitter elegge i suoi re con il premio Shorty Awards e l’Italia è rappresentata direi più che bene. Paolo Nespoli è infatti in lizza per la candidatura a miglior micro-comunicatore attraverso il social network dei cinguettii a 140 caratteri. L’astronauta italiano attualmente a bordo della ISS è diventato una vera celebrità della rete non solo nostrana grazie alle tante foto e ai regolari tweet che invia dalla stazione spaziale internazionale. Celebri anche i suoi quiz fotografici sugli strumenti a bordo della più costosa costruzione mai realizzata dall’uomo. Noi di Tecnocino non possiamo che appoggiare il suo voto e vi invitiamo a dedicarci qualche minuto, cliccando in fonte!

    In fotogallery potete anche capire il perché del grande successo che Paolo Nespoli sta ricevendo in rete: scatta fotografie davvero spettacolari dalla sua visuale degli oblò e soprattutto dalla Cupola della Stazione Spaziale Internazionale ISS.

    Inoltre su Flickr (Magisstra) non si limita a caricare le foto ma lancia quiz ai suoi tanti followers per indovinare quale parte del mondo ha immortalato. Tornando a Twitter, @astro_paolo per ora ha 16.000 persone che seguono i suoi aggiornamenti, ovviamente sono poche rispetto a cantanti, sportivi e attori che ne contano anche più di un milione, tuttavia per il premio Shorty Awards contano i voti ricevuti.

    Paolo Nespoli starà a bordo della ISS per sei mesi durante i quali sarà impegnato in una serie di esperimenti dettagliati e concentrati in special modo sulla lunga permanenza a gravità zero. Per mantenere il tono muscolare, gli astronauti si sottopongono a sedute regolari di esercizio fisico, sfruttando speciali cyclette e macchinari.

    344

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Social MediaTwitter
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI