Natale 2016

Domande e Risposte online: il trend del momento attrae Google e Facebook

Domande e Risposte online: il trend del momento attrae Google e Facebook

Domande e Risposte online: il trend del momento che fa gola a Google e Facebook che cercano di entrare in questo business dorato

da in Facebook, Google, Internet, Social Media
Ultimo aggiornamento:

    domande e risposte

    I siti Domande&Risposte o per dirla all’americana Q&A sono sempre più di moda e attraggono sempre più visitatori e soprattutto investitori. Pure Google e Facebook stanno cercando di entrare in questo business d’oro. Da Wall Street sono pronti 11 milioni di dollari per supportare queste community sempre più popolate che hanno mantenuto letteralmente in vita Yahoo e spuntano come funghi in diverse altre realtà. Tutto è dato in pasto agli utenti che pongono domande e cercano di rispondere, c’è anche chi inserisce “super risponditori” ossia esperti del settore che fungono anche da moderatore. Ce la faranno Google e Facebook a inserirsi nella lotta?

    Le pagine “Q&A” raccolgono manciate di clic al secondo e sono sempre più numerose e specializzate come ad esempio il Vodafone Lab. Vi segnaliamo e vi invitiamo a dare un’occhiata anche a quella di Tuttogratis. Le domande e risposte sono così appetibili che i due giganti del web stanno pensandoci seriamente. Google e Facebook hanno intavolato progetti già da tempo.

    La banca d’affari di Wall Street, la Benchmark Capital, è pronta a investire ben 11 milioni di dollari in Quora ossia uno dei tanti portali Q&A del web che ora sale e vale 86 milioni.

    Ancora lontani dal valore ad esempio di Facebook, che è miliardario, ma notevole ad ogni modo.

    Rimane il solito problema dell’arrivare prima: Google ha già provato a inserirsi in diversi ambiti già ben solidi di realtà presenti da tempo come ad esempio i social network (il flop di Buzz o di Orkut) e c’è il rischio che lo stesso accada anche con i Questions and Answers. Questo perché i naviganti nascondono una certa pigrizia alle novità e la maggioranza degli utenti non cambia le proprie abitudini così facilmente.

    403

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FacebookGoogleInternetSocial Media

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI