HTC Sense, tutti i pro e i contro dell’interfaccia utente

HTC Sense, tutti i pro e i contro dell’interfaccia utente

HTC Sense, tutti i pro e i contro dell'interfaccia utente tra le più apprezzate nel mondo mobile, ecco tutte le informazioni e le caratteristiche

da in Guide HiTech, HTC, Mobile, Sistemi Operativi, Software
Ultimo aggiornamento:

    htc sense pro contro

    HTC Sense è la premiata interfaccia utente confezionata dal colosso taiwanese per i suoi dispositivi dotati di sistema operativo Android e Windows Phone. Un software che va ad accompagnare e non a sostituire il sistema operativo, per rendere l’esperienza d’uso più confortevole, veloce e intuitiva. E’ senza dubbio una delle migliori attualmente in commercio e annovera più pro che contro. Andiamo a riassumere le ultime novità sulle release sia per smartphone sia per tablet, isolando i punti di forza e debolezza.

    htc sense 3.5
    L’ultima versione dell’interfaccia utente presentata è stata HTC Sense UI 3.5 che è stata montata in via sperimentale su un modello di HTC Desire HD (ecco la nostra recensione) da smanettoni taiwanesi. Come possiamo ammirare dallo screenshot qui sopra, la nuova UI migliora decisamente a livello estetico e funzionale, soprattutto nella gestione delle connettività, dei widget e nell’accesso alle funzionalità principali.

    htc sense pro e contro
    Trovare un contro a HTC Sense non è semplice visto che è una delle interfacce utente più apprezzate in generale e una delle più “copiate” nelle skin non ufficiali diffuse sui vari market. Negli anni, HTC ha svolto un ottimo lavoro andando a offrire una UI che ben si sposa con Android, sfruttandone tutte le potenti funzionalità al massimo della semplicità e delle performance. Tra i pro c’è la gestione dei tanti widget, l’organizzazione dei menu, l’accesso alle impostazioni di sistema e l’integrazione con i social network. Senza dimenticare tutti i servizi online, che potete trovare riassunti in questo articolo.

    E tra i contro? Le versioni più recenti di HTC Sense richiedono un’adeguata potenza hardware, penalizzando eventuali aggiornamenti di dispositivi meno dotati.

    htc sense tablets
    A proposito di pro, HTC ha preparato anche una speciale versione di Sense progettata appositamente per i tablet come HTC Flyer. Per ora ha debuttato la release 1.1 che prende tutto il buono del software per smartphone, allargandolo al mondo dei tablet. Con questa versione Honeycomb (3.2) si “sensizza” decisamente con icone modificate per orologio, indietro, home e multitasking, schermata delle icone e notifiche. Finalmente si può usare la penna ovunque e comunque. Tra i pro c’è una maggiore presenza di widget, più velocità e minori lag. Tra i contro, la toolbar occupa più spazio, alcune schermate non sono ottimizzate per la versione panoramica. Ma si tratta sempre di un test preliminare su una ROM non ufficiale.

    Gli ultimi articoli più interessanti sull’universo HTC?

    625

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Guide HiTechHTCMobileSistemi OperativiSoftware Ultimo aggiornamento: Martedì 31/05/2016 10:26
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI