Privacy su Facebook: migliorate e aggiornate le funzionalità

da , il

    Privacy su Facebook: migliorate e aggiornate le funzionalità

    Privacy su Facebook sempre più tutelata e sotto il controllo dei singoli utenti. Sono soprattutto questi gli aspetti su cui punta il social network, e in occasione del Data Privacy del 28 gennaio, sono state annunciate alcune rilevanti novità in merito. Si tratta di miglioramenti e aggiornamenti delle funzionalità che riguardano la privacy, ottenuti grazie alle domande più frequenti che gli utenti inviano a Facebook. Scopriamo quali sono.

    Privacy su Facebook: Privacy Basics

    I nuovi strumenti introdotti da Facebook dovrebbero consentire agli utenti di controllare le proprie informazioni in modo assai più facile. I nuovi strumenti sono raggruppati sono il tool Privacy Basics, ossia una serie di trentadue guide interattive, disponibili in ben quarantaquattro lingue di tutto il mondo.

    L’aspetta fondamentale di Privacy Basics è che grazie ad esso gli utenti possono controllare la propria privacy su Facebook in modo immediato e senza troppe difficoltà. Attraverso questo strumento si può mettere in sicurezza l’account, si può capire con facilità chi visualizza ciò che si posta su Facebook e come visualizzano il profilo gli altri utenti. Tutti strumenti che sono finalizzati verso un unico scopo: far sì che tutte le informazioni che si desiderano condividere vengano visualizzate effettivamente soltanto dalle persone scelte.

    Privacy su Facebook: Privacy Checkup

    Uno degli strumenti certamente più interessanti, all’interno di tutte queste novità, è il Privacy Checkup. Grazie ad esso, attraverso alcuni facili e veloci step, si può controllare lo stato della privacy del proprio account ed intervenire adeguatamente in base alle esigenze personali. Privacy Checkup consente di scoprire chi visualizza i post condivisi, quali applicazioni si stanno usando e chi visualizza le informazioni personali.

    A partire da questo momento sarà assai più facile selezionare l’audience di utenti che leggono ciò che si condivide e ottenere un codice di approvazione quando si accede a Facebook da un device mai usato prima.