X lascia l’Europa dopo il Digital Services Act europeo? Utenti allarmati ed Elon Musk rompe il silenzio

Quello che una volta chiamavamo Twitter adesso si chiama x e appartiene ad Elon Musk il che significa che l’ottovolante è assicurato.

Ma ben oltre l’adrenalina dell’ottovolante, si era sparsa rapidamente una voce negli ultimissimi giorni secondo cui il patron di Tesla, di SpaceX e di X avesse intenzione di staccare la spina a Twitter in Europa a causa di ciò che c’è in una delle leggi che regolamentano l’Unione Europea e i contenuti digitali che nell’Ue arrivano o sono consumati: il Digital Services Act.

perchè tanti pensano che musk sia pronto a chiudere x
Cosa farà Musk con il Digital Services Act? – tecnocino.it

Le voci di corridoio si sono sparse perché a quanto pare una persona vicina a Musk avrebbe fatto trapelare la frustrazione che il miliardario sudafricano starebbe accumulando proprio per far sì che la piattaforma comprata appena 12 mesi fa per una cifra fuori dal mondo e di recente ribattezzata sia in linea anche con le leggi europee sulla privacy e sulla lotta alla disinformazione. Una frustrazione mostrata addirittura ai rappresentanti dell’UE. Ma sarà davvero così?

La Commissione Europea esamina X, Elon Musk pronto a cancellarlo?

Di recente Thierry Breton, una delle personalità più importanti all’interno della Commissione Europea, aveva ribadito che il social dell’uccellino azzurro era effettivamente sotto la lente della Commissione, soprattutto perché la nuova legge sul Digital Services Act prevede che le piattaforme si muovano in maniera concreta per contrastare la disinformazione o i contenuti tossici o violenti.

elon musk potrebbe davvero chiudere X?
Smetteremo di lettere i post su X? La verità di Musk – tecnocino.it

Che Elon Musk sia refrattario a certe regole è sempre risultato evidente e che abbia un qualche contenzioso aperto con il resto del mondo che non sia gli Stati Uniti è  risultato altrettanto evidente nel momento in cui, poco dopo l’acquisizione del social, tutti gli uffici al di fuori degli Stati Uniti e ad eccezione per quelli in Inghilterra sono stati via via chiusi.

Dopo la diffusione di queste informazioni, soprattutto la frustrazione che a quanto pare avrebbe mostrato anche durante i due incontri avuti con Breton  (incontri che sarebbero finiti con il patron di Tesla che avrebbe perso le staffe davanti al rappresentante dell’UE), è chiaro che si è a sua volta sparsa la convinzione che Musk sia pronto a chiudere X per gli utenti europei.

Ma vale la pena ricordare di quanto Musk ci abbia tutti abituati alle capriole e alle giravolte improvvise. Potrebbe chiudere tutto come potrebbe anche semplicemente fare qualcosa per limitare la disinformazione galoppante sul suo social.

O fare tutt’altro. Per ora il patron di Tesla e SpaceX ha bollato le voci che lo danno pronto a chiudere X in Europa come false ma da qualcuno che nel giro di una settimana ha creato un sistema di abbonamento dentro il suo social ci si può attendere di tutto. Meta, concorrente di Musk, ha risolto il problema del DSA precludendo agli utenti europei il suo servizio accessorio di Instagram Threads, quindi la limitazione non è del tutto fuori dal mondo.

Gestione cookie