Google Maps anche offline e con mappatura 3D

Google Maps anche offline e con mappatura 3D

Google Maps si potrà utilizzare anche offline e con mappatura 3D grazie alla nuova ondata di servizi di Google

da in 3D, Google, Social Media, mappe
Ultimo aggiornamento:

    google maps 3d zaino

    Grandi novità in casa Google e nel settore mappe. Google Maps si prepara per una rivoluzione completa e totale dei servizi offerti. Si parte con la navigazione offline – chiesta a gran voce da diverso tempo dagli utenti – si passa poi a una nuova mappatura per Street View a livello pedonale grazie a uno speciale zainetto con fotocamera panoramica inclusa e si termina con una nuova tecnologia 3D per paesaggi ancora più realistici e apprezzabili. Qui sopra possiamo ammirare un’istantanea della presentazione del nuovo Google Maps, con il responsabile di Mountain View che mostra lo zainetto con fotocamera che spunta dalla parte posteriore per andare a esplorare zone altrimenti inaccessibili. Scopriamo tutte le altre novità.

    Proprio nelle ore successive al rumors sul possibile abbandono delle Google Maps sui dispositivi Apple come iPhone, iPad e iPod Touch, Mountain View presenta la nuova stagione di servizi e di funzionalità, quasi a presentare a Cupertino ciò che si starebbe per perdere. Iniziamo dal 3D: grazie a una nuova tecnologia di ricreazione dello spazio tridimensionale, sarà possibile letteralmente volare sopra una località per poterla apprezza appieno.

    La dimostrazione ha riguardato San Francisco che si è svelata nei suoi angoli più noti come City Hall, Coit Tower e i moli dell’Embarcadero. Come è stata ottenuta? Con una serie di piccoli aerei con fotocamere 3D in grado di scattare migliaia di fotografie poi montate sapientemente insieme con il processo dello Stereophotogamitry, che seleziona e isola solo gli scatti migliori poi da assemblare insieme.

    Per quanto riguarda la mappatura a livello pedonale, è stato presentato un dispositivo molto particolare ossia Street View Trekker che sarebbe poi uno zaino con inclusa la fotocamera panoramica di Google, che può essere indossato (vedi foto su) e portato in giro anche nei luoghi più inaccessibile così da raccontare in modo ancora più dettagliato luoghi prima irraggiungibili in auto o con lo speciale triciclo (visto ad esempio a Monza, in Italia). Soluzione interessante, che Google sia pronta a cercare volontari in giro per il mondo?

    Infine, dopo una lunga attesa si apre la possibilità di utilizzare offline le mappe di Google sponda mobile così come già attualmente avviene ad esempio con le Nokia Maps sui Nokia Windows Phone (ecco la nostra video-recensione). Una grande comodità quella della navigazione da “scollegati” dato che si risparmia in termini di batteria e di traffico dati. Come si utilizzerà? Da Google Map si selezionerà preventivamente una porzione da salvare e da portarsi dietro offline (da menu->download->rendi disponibile offline). Potrà essere utilizzato in mobilità a esclusione dello zoom con apertura delle foto Street View (dato che sarebbero troppo pesanti da scaricare tutte per una determinata zona). La mappa di Londra pesa ad esempio 3MB. Sarà reso disponibile dalle prossime settimane su Android e iOS.

    555

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN 3DGoogleSocial Mediamappe
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI