Project Natal: almeno 4 metri di spazio

Project Natal: almeno 4 metri di spazio per il nuovo accessorio per la console di Microsoft che debutterà a Natale prossimo, i giapponesi protestano

Pubblicato da redazione tecnocino Mercoledì 24 marzo 2010

Project Natal torna a far parlare di sé in quest’attesa che ci sta lentamente portando alla sua uscita ufficiale attesa per il prossimo Natale 2010: l’accessorio per la console Xbox 360 apre un particolare dibattito in Giappone: che sia troppo esigente in termini di spazio?
 
La questione è molto semplice quanto spinosa: Project Natal di Microsoft vede il corpo umano come grande controllo, spiando e decifrando i movimenti, il problema è che si dovrebbe stare a circa 4 metri dalla TV… uno spazio notevole, superiore alla “portata” di molti salotti, soprattutto quelli giapponesi.
UPDATE:Microsoft rassicura,sono solo voci mal interpretate,si potrà giocare con Project Natal in qualsiasi condizione e ambiente

Microsoft ha studiato il suo Project Natal alla perfezione: sarà il più avanzato ed elaborato sistema di motion-sensing control mai sperimentato nell’ambiente casa, il personaggio sullo schermo riprenderà i movimenti e della persona davanti alla doppia webcam, il problema è che richiede un po’ troppo spazio d’azione.
 
Se già le prime esperienze con la Nintendo Wii avevano causato danni a persone e cose, il nuovo accessorio per la Xbox potrebbe riprendere questa strada: sono almeno 4 i metri che dovrebbero dividere il giocatore dalla televisione, inoltre in altezza dovrebbero trovare spazio almeno 2.7 metri. Passando a questioni più squisitamente tecniche, Project Natal avrà un’alta capacità di apprendimento, vedrà e riconoscerà le varie parti del corpo capendo quando e cosa è nascosto, come ad esempio un braccio dietro la schiena.