Facebook sta per registrare la parola “Face” come marchio

Quel diavolo di Mark Zuckerberg alias Mr Facebook sta completando la sua ultima mossa: registrare come marchio esclusivo la parola Face. Dopo quella che sembrava la classica bufalazza estiva di fine agosto, nei mesi successivi la voce ha preso corpo fino a diventare una consistente verità. Secondo lo U.S. Patent And Trademark Office, la procedura di registrazione del marchio Face è in via di conclusione, per il Social Network più famoso al mondo, con oltre mezzo miliardo di iscritti e indici di crescita che non stentano a rallentare. Dal 23 novembre 2010 – ossia ieri – l’Ufficio Brevetti e Marchi Registrati degli Stati Uniti di Palo Alto è a un passo dal completamento dell’iter, manca solo il SOA (Statement Of Use).

Come si può leggere sul portale del Patent and Trademark Office, Facebook è a un passo dall’ottenere il riconoscimento della proprietà del trademark per la parola Face per usi che vanno dalle Telecomunicazioni, per chat room, electronic bulletin board per trasmissioni di messaggi tra computer e utenti e in campi di generale interesse e concernenti il sociale e l’intrattenimento.
 
Quindi nessun problema per altri servizi che includono la parola Face come ad esempio FaceTime di Apple ossia il sistema di videochiamata tra utenti. A quanto pare la richiesta di registrazione risale addirittura al 2005 quando Facebook era ancora semisconosciuto e neonato e Mark era uno studentello sfigato come raccontato nel film The Social Network. Negli anni si sarebbe arricchito di altri 14 compagni: sono altre le parole che Zuckerberg vuole registrare, come ad esempio Like. Anche Murdoch sembra intenzionato a registrare una parola cara, più precisamente Sky.

Gestione cookie