Facebook

Facebook è il social network più popolato e cliccato della rete con oltre mezzo miliardo di iscritti, ecco tutti i giochi, i trucchi, i video e le foto più curiose

Facebook Lite, app leggera per reti 2G e Android low-cost

Facebook

Facebook spinge verso il prossimo miliardo di utenti passando per i mercati emergenti e quelli asiatici. Facebook Lite è una nuova app del social network pensata per smartphone e tablet Android 2.2 in su e ottimizzata per essere usata sotto rete 2G. Tra i primi paesi ad aver ricevuto l’app figurano lo Zimbabwe, lo Sri Lanka o il Bangladesh. Prima di una distribuzione più ampia, se mai ci sarà, Facebook vuole saggiare le reazioni degli utenti.

Leggi l'articolo

Facebook down con Instagram, Lizard Squad rivendica, Twitter sfotte

Facebook Down

Facebook è stato in down in diverse parti del mondo, Italia compresa questa mattina, a seguito di attacchi informatici propiziati dal gruppo Lizard Squad che hanno provocato malfunzionamenti al social network da oltre 1 miliardo di iscritti e al suo “cugino” Instagram. È apparso dunque offline oppure non raggiungibile, il “dramma” si è rapidamente diffuso e se fosse stato di giorno il panico sarebbe aumentato in modo direttamente proporzionale alla produttività. Tra l’altro prosegue la “maledizione” di Mark Zuckerberg: tutto ciò che tocca va offline dal recentemente acquisito WhatsApp – protagonista di numerosi down – fino alla creatura prediletta, che però ora sembra ritornata completamente ok. Ma gli sfottò non si placano, dopo il salto i più condivisi.

Leggi l'articolo

Come cancellare la cronologia di ricerca di Facebook

come cancellare cronologia ricerca facebook

Conoscerete sicuramente il significato del termine “stalker“? Alcuni penseranno al capolavoro di Tarkovsky girato nel 1979 e altri penseranno persino all’edizione originale del libro di fantascienza scritto nel 1972 da Arcadi e Boris Strougatski. Niente di tutto questo visto che qui parliamo della versione “nerd” dello stalker: vale a dire una persona che scruta i minimi movimenti di un’altra persona (che non è per forza al corrente) e senza conoscerla per forza di cose; insomma una spia si più dire. Una spia come se ne possono trovare sui social network e in particolar modo su Facebook.

Leggi l'articolo

Facebook aiuta nella ricerca dei bambini scomparsi

amber alerts iphone

Da poco, il sito Newsroom ha annunciato la partnership con il National Center per bambini scomparsi e maltrattati per integrare AMBER Alerts sulla comunità Facebook in modo da aiutare a trovare i bambini scomparsi. Questa nuova iniziativa consentirà di proporre gli avvisi di AMBER Alerts sulla bacheca Facebook degli utenti quando si effettua una ricerca mirata dopo che un bambino è stato sequestrato e che il National Center è stato messo al corrente della situazione allarmante. Questi avvisi – che comprendono immagini e altri dettagli relativi al bambino scomparso – vengono mostrati sullo smartphone e sul desktop. Gli utenti sono in grado di condividere l’avviso insieme ad altri amici e di rimandarlo direttamente all’immagine del bambino scomparso del National Center che contiene sempre le informazioni aggiornate in tempo reale su un caso in particolare.

Leggi l'articolo

Bacheca Facebook: 5 dritte per farla funzionare al meglio

bacheca facebook

Tra i post noiosi e che non finiscono mai dei vostri amici e link che rimandano a siti di sondaggi vari, c’è da dire che il più delle volte stare su Facebook può rivelarsi un’esperienza del tutto inutile e perditempo a tal punto da chiedersi “Ma chi me lo ha fatto fare?“. Purtroppo gli algoritmi Facebook che determinano il contenuto che appare sulla nostra bacheca rimane un segreto di stato: “Quello che compare sulla vostra bacheca è influenzato dai vostri contatti e dalla vostra attività su Facebook“, afferma l’azienda. Ma potete sempre cercare di migliorare alcuni parametri. In pochi minuti vi possiamo aiutare a rendere Facebook più interessante. Leggete il seguito per scoprire quali sono i 5 passi da compiere per far funzionare meglio la vostra bacheca.

Leggi l'articolo

Come disattivare la sincronizzazione di Facebook su iPhone e Android

Facebook mobile

In automatico, l’applicazione mobile di Facebook sincronizza le foto e i contatti. Questa impostazione, comunque, può essere dissolta con pochi tocchi direttamente dall’app su iPhone e Android. Per disattivare la sincronizzazione di Facebook basteranno pochi minuti e non verrà intaccato l’account. Ovviamente, saranno persi i contatti che si erano sincronizzati in precedenza su Facebook Messenger, la chat per smartphone e tablet.

Leggi l'articolo

Come nascondere le attività recenti di Facebook

Facebook

Facebook vorrebbe che voi condivideste tutto, ma proprio tutto. Ciononostante, le opzioni sono abbastanza variegate da permettere a ogni di gestire le notifiche e le impostazioni della privacy come meglio crede. Ad esempio, si possono nascondere le attività recenti di Facebook affinché gli altri utenti, Amici oppure Amici di Amici, non vedano quando stringiamo una nuova amicizia o mettiamo “mi piace” a una pagina.

Leggi l'articolo

Samantha Cristoforetti: come seguire blog, Facebook e Twitter dell’astronauta

samantha cristoforetti

Samantha Cristoforetti è la prima donna italiana a volare nello spazio: ieri 23 novembre 2014 ha raggiunto la Stazione Spaziale Internazionale a bordo della navetta russa Soyuz e là rimarrà per circa sei mesi. Samantha è capitano dell’Aeronautica Militare ed è nata nel 1977 a Milano: il suo reclutamento è stato reso ufficiale dal comunicato stampa diramato dall’Esa (Agenzia Spaziale Europea) e ovviamente dell’Asi (Agenzia Spaziale Italiana) nel 2002. Farà parte del corpo astronauti che, in collaborazione con l’agenzia spaziale americana NASA, continueranno il progetto di ampliamento e di sperimentazione a bordo della ISS. Ecco come seguire la sua avventura sul blog, su Facebook, Twitter, Flickr e altre risorse.

Leggi l'articolo

Facebook at Work: il social network professionale

faceboook at work

Facebook non smette di stupire un secondo. Sempre alla ricerca di ultime novità pronte a sconvolgere il mondo dell’internet e quindi il mondo in generale, Mark Zuckerberg starebbe sviluppando una nuova piattaforma di social all’oscuro di tutti: Facebook at Work. Con questo nuovo concetto, l’americano avrebbe intenzione di oscurare colossi come LinkedIn, Microsoft e Google. Sappiamo ancora ben poco sul progetto in sé, ma il Financial Times – fonte diretta della notizia – sostiene che questa nuova piattaforma consentirebbe di chattare tra colleghi e di essere in contatto con professionisti dello stesso settore, nonché migliorare la condivisione di documenti. La piattaforma dovrebbe avere un’impostazione simil-Facebook, ma il suo scopo principale sarà quello di separare il profilo personale da quello lavorativo perché, lo sappiamo tutti, Facebook ci distrae un po’ tutti dai nostri impegni principali.

Leggi l'articolo

Facebook: come fare video di ringraziamento per gli amici

Facebook Di grazie a qualcuno

Facebook ha introdotto una nuova pagina per un nuovo servizio molto interessante chiamato Dì grazie a qualcuno o – per dirla in inglese, con la URL originale – più semplicemente “Thanks” ed è proprio ciò che sembra ossia una forma di ringraziamento verso un amico, un parente, un collega, insomma qualcuno che ci è caro. In realtà la sfera affettiva è proprio quella dell’amicizia dato che si può scegliere tra “Amico di lunga data” e “Amico” più generico attraverso una pratica interfaccia che consente di poter confezionare un breve video di un minuto circa senza la minima fatica e con una personalizzazione molto ampia. Curioso e anche esilarante per certi versi. Scopriamo come fare.

Leggi l'articolo

Notifiche push: come gestirle su Android e iPhone

Logo Android e iPhone

Gestire le notifiche push sui dispositivi mobili iPhone e Android è molto importante per determinare la qualità delle informazioni di cui vogliamo avere subito notizia. Infatti spesso può capitare che queste notifiche provengano da siti e applicazioni che non ci interessano e bisogna capire come disattivarle. Al contrario altre volte può capitare che non riceviamo le notifiche perché queste non sono state correttamente attivate e abbiamo necessità di sapere come farlo. In quest’articolo verrà spiegato in breve cosa sono le notifiche push, per coloro che non sanno proprio di cosa si sta parlando, per poi passare a spiegare come si gestiscono le notifiche delle applicazioni più importanti come Facebook, Whatsapp e Gmail. Dove le procedure per i diversi dispositivi si differenziano verranno illustrate singolarmente in modo da mettere in grado tutti di poter gestire al meglio i servizi di notifica push.

Leggi l'articolo

Ello, l’anti-Facebook senza pubblicità: come iscriversi

Profilo Ello

Ello è l’anti-Facebook? Il nuovo social network indipendente, che sta raccogliendo molti consensi nelle comunità LGBT recentemente, è già stato ribattezzato come la proposta che può controbattere Facebook. È estremamente difficile che il social network di Mark Zuckeberg possa crollare sotto i deboli colpi di Ello, ma quest’ultimo potrebbe riuscire ad affermarsi come alternativa importante. Al momento il social network Ello è ancora in fase beta e accessibile solo su invito.

Leggi l'articolo

Facebook Messenger: come funziona e come scaricare l’app [FOTO]

Facebook Messenger schermate applicazione

Facebook Messenger, l’applicazione di messaggistica istantanea del colosso Facebook, è disponibile per il download su piattaforme Windows Phone, Android e iPhone ma non per PC, dato che su computer si usa la versione online. Come funziona? È molto semplice e intuitiva e insieme a WhatsApp è una delle app regine del panorama mobile. Facebook Messenger dispone di moltissime funzionalità comuni alle altre applicazioni del genere – partendo dall’ormai mitica e quasi estinta MSN – ma in più offre la possibilità di effettuare chiamate vocali come accade anche per Viber. In più c’è la possibilità di condividere contenuti multimediali quali foto, video e messaggi vocali. Scopriamo come scaricarla e usarla su

  • Facebook Messenger
  •  iPhone visualizzazione lista contatti
  • Software per Windows Phone
  • Facebook Messenger per Windows PC
Guarda le foto e leggi l'articolo

Intervista a Bret Taylor, fondatore di Quip e ex-CTO di Facebook

Bret Taylor

Abbiamo intervistato Bret Taylor a proposito della nuova versione dell’app Quip, ma anche sul suo passato a Facebook. Chi è Bret Taylor? Co-creatore di Google Maps e Google Maps API, ha poi fondato il popolare portale FriendFeed poi venduto a Facebook per 50 milioni di dollari. Divenuto poi CTO del SN di Mark Zuckerberg, tra le varie iniziative gli si deve il merito del pulsante Like/Mi Piace. Successivamene ha abbandonato Facebook per dedicarsi a un nuovo progetto tutto suo, ossia Quip. Con la seconda versione di questa performante app, si possono pubblicare documenti su un link leggibile da chiunque, anche da chi non ha installato il software o creato un account. Si può creare un team per collaborare a un documento privato o pubblicare una versione solo lettura di un documento pubblico su Twitter.

Leggi l'articolo

Boom Beach, trucchi e consigli per vincere

Boom Beach

Boom Beach è sviluppato da Supercell, motivo per cui gli utenti che sono familiari con giochi come Clash of Clans o Hay Day avranno più facilità a capire le meccaniche e a farle proprie. Ciononostante, Boom Beach si differenzia dagli altri titoli per alcuni aspetti della giocabilità: durante l’attacco è ad esempio possibile muovere le truppe con il Razzo; non si può aggiornare più di un edificio o di una nave alla volta nemmeno tramite acquisti in-app; i soldati che sopravvivono alle battaglia continuano a far parte del nostro esercito. Sono piccole differenze ma che fanno una grande differenza sul lungo termine. Bando alle ciance, vediamo i consigli e i trucchi per vincere a Boom Beach.

Leggi l'articolo
Seguici