Le cinque migliori alternative ad Adsense [FOTO]

Le cinque migliori alternative ad Adsense [FOTO]
da in Amazon, Google
Ultimo aggiornamento: Martedì 31/05/2016 10:25

    Amazon, schermata affiliazione

    Le 5 alternative ad Adsense che vi presentiamo in questo articolo possono aiutarvi a monetizzare il traffico web, generato da un vostro sito, con maggiore efficienza. Il sogno di ogni blogger o ideatore di siti web è quello di riuscire a trasformare una passione in un vero lavoro. Schiere di giovani armati di fantasia sono alle prese ogni giorno con l’elaborazione di informazioni, immagini e video nell’intento di riuscire a creare siti di successo, e molti ci sono anche riusciti. Ma come si fa per guadagnare con un sito web? Uno dei modi è sicuramente quello dell’inserimento di banner pubblicitari, video pubblicitari e pubblicità contestuali, in questo contesto Adsense è solo uno dei servizi offerti dal mercato. I guadagni spesso sono poco incoraggianti però se si riescono ad abbinare più servizi con diverse caratteristiche le probabilità di successo possono aumentare notevolmente. A tale proposito vi mostriamo alcuni siti tra i migliori del settore individuando anche quali sono i guadagni per ognuno di essi. Inoltre vi mostreremo anche una soluzione adatta a siti di video-sharing ed una soluzione che invece stravolge completamente la metodologia del genere mettendo direttamente in contatto aziende e creatori di contenuti.

    Homepage JuiceAdv

    1) JuiceAdv Il servizio di banner pubblicitari offerto da JuiceADV permette di monetizzare i propri siti web sia in modalità ‘pay for click‘ sia in modalità ‘pay for impression‘, nel primo caso il guadagno può andare dai 5 centesini ai 20 centesimi per ogni click mentre nel secondo caso possiamo guadagnare da 1 centesimo a 3 euro per ogni mille impressioni. Per quanto riguarda le dimensioni dei banner disponibili ritroviamo la classica casistica dei 728×90 quelli orizzontali, 120×600 per quelli verticali e poi ci sono quelli quadrati con 250×250. Il sito è molto professionale e ciò è dimostrato dal fatto che per potersi iscrivere ed usufruire dei servizi ci sono limiti quantitativi di traffico abbastanza importanti, si parla di almeno 250.000 pagine visitate ogni mese e di almeno 2000 contatti al giorno.

    Heyos homepage

    2) Heyos Affiliandosi ad Heyos si potrà usufruire di tantissimi servizi per generare reddito dal traffico dei siti web, come banner, slide, Tooltips, e annunci contestuali. Il guadagno medio per ogni click si aggira intorno ai 7 centesimi e non è previsto un tipo di remunerazione ‘pay for impression’, quindi si guadagna solo se si clicca sul banner. In compenso ha un sistema di pagamento per Popunder visualizzabili solo se si ha un certo plugin installato sul browser, in questo caso si arriva a guadagnare 1 euro per ogni 1000 visualizzazioni. Come particolarità, poi, ha un sistema di pagamento anche per le nuove affiliazioni che avvengono sul sito ma soltanto se la nuova affiliazione si rivela attiva e genera un reddito di almeno 10 euro. Da alcuni commenti degli utenti sembra che il servizio di assistenza, nonostante non sia in italiano, sia molto cortese e disponibile.

    Amazon, schermata affiliazione

    3) Amazon Amazon è un’alternativa ad Adsense con una variante particolare, infatti mentre con Adsense si guadagna dallo sfruttamento dello spazio pubblicitario inserito nel proprio sito, con Amazon si guadagna se chi visita il sito decide poi di acquistare i prodotti pubblicizzati attraverso i banner. I guadagni sono decisamente più alti in quanto si arriva fino al 12% del valore degli acquisti ma le transazioni sono abbastanza rare. Questo sistema potrebbe essere profittevole se abbinato ad altre soluzioni con ‘pay per click’ o ‘pay per impression’. COME FUNZIONA AMAZON

    Homepage AdStract

    4) AdStract Adstract si differenzia dai precedenti servizi perché si incentra sulla pubblicità effettuata via video. E’ possibile guadagnare in più modi con AdStract. Il primo modo è quello di creare video recensioni pagate, il secondo è realizzando video e mettendoci al suo interno pubblicità oppure visualizzando video pubblicitari all’interno di siti personali. Per quanto riguarda le forme di pagamento è bene sapere che esiste una soglia di 100 dollari prima dei quali non verrete liquidati e se il pagamento viene richiesto tramite bonifico la soglia si innalza a 300 dollari. Il formato principale dei banner con i video è di 300×250 ma sono disponibili anche altri formati.

    AddyOn, schermata homepage

    5) AddyOn AddyOn accoglie uno spirito innovativo nel mondo dei servizi per la monetizzazione del traffico via web. La particolarità di questo sito sta nel fatto che la compravendita avviene direttamente tra le parti interessate e quindi tra creatore di contenuti e aziende senza nessun intermediario. Ciò comporta maggiore autonomia sia sul prezzo di vendita sia sulla ricerca del partner. Quando le aziende che vogliono pubblicizzarsi entreranno nel vostro sito potranno acquistare gli spazzi pubblicitari previa vostra approvazione. Altro particolare importante è che il sistema di banner non interferisce su eventuali affiliazioni ad altri servizi.

    985

    ARTICOLI CORRELATI