Abbonamenti-truffe da numero 3399942486 come disattivare

Una truffa nata nel 2013 che si è ripresentata nei primi mesi del 2015, questa truffa è detta anche la truffa degli abbonamenti. In questo articolo andiamo a vedere come funzionano e come difendersi.

da , il

    truffe telefoniche

    Spiacevoli, fastidiose, noiose e costose avete indovinato di cosa stiamo parlando? Si esattamente stiamo parlando di loro, le truffe telefoniche. Queste truffe sono sempre esistite ma con il tempo si sono evolute e raffinate e, in alcuni casi, diventa sempre più difficile evitarle specialmente per chi è poco pratico. Adesso le truffe si basano sui servizi premium, servizi di dubbia utilità, servizi costosi e in alcuni non è così facile disattivarli. Ultimamente sta girando molto un SMS con attivazione non desiderata con mittente numero 3399942486, scopriamone di più.

    Come funziona

    Cadere in queste truffe, purtroppo, è sempre più facile infatti basta click involontario su un banner per essere inoltrati ad una pagina d’iscrizione (che molte delle volte avviene in automatico all’insaputa del “povero” utente) dove viene attivato un abbonamento con costi che arrivano anche a 10€ a settimana, un vero salasso !! Questi soldi vengono addebitati, ad insaputa dello sventurato utente, sulla bolletta telefonica che quando se ne accorge ormai è troppo tardi. Questa truffa produce un giro di affari che oscilla tra i 600 milioni e 1 miliardo di euro. Questa truffa, detta anche truffa degli abbonamenti, in questi giorni sta colpendo anche il nostro paese con l’attivazione, senza esplicita approvazione dell’utente, di questi salassi.

    La truffa del numero 3399942486

    Questa truffa appare per la prima volta nel 2013 e la metodologia è sempre la stessa, arriva un sms dal numero 3399942486 che recita: “Abbonamento attivato al costo di 5.04 Euro/sett. Info e disattivazione: [Link]”. A questo punto l’utente preso dal terrore e dalla rabbia si attiva per disattivare questo abbonamento, e qui inizia una trafila che non si augura a nessuno. Ovvero si entra nel labirinto dei Call Center per l’assistenza clienti.

    Come risolvere

    Se sei fortunato riesci a risolvere il tutto attraverso il link indicato nel messaggio, nel caso peggiore invece ti dovrai armare di tanta pazienza perché per ottenere la disattivazione dovrai procedere tramite email o Assistenza Clienti. E i rimborsi? Non contateci, infatti non sono previsti nel migliore dei casi dovete rivolgervi a vostri operatori, ma non è detto che otterrete qualcosa. Quello che dovete fare appena ricevete questo messaggio è disattivare subito il servizio (lo scalo dei soldi parte da subito) e poi chiamare il vostro operatore telefonico e far bloccare l’accredito sul vostro conto telefonico a tutti i servizi in abbonamento. Questo vi bloccherà anche i servizi legali, ma almeno non avrete sorprese.

    La posizione dell’AGCOM

    L’AGCOM è intervenuto in merito a questa storia e ha dichiarato che “I responsabili di questi servizi a pagamento dovranno richiedere l’esplicito consenso prima di addebitare costi agli utenti” , questo significa che non basta un semplice click per autorizzare il servizio. Il consiglio migliore è sempre lo stesso: occhi aperti e cervello sempre connesso.