Android M: le features ispirate da Apple iOS

Android M: le features ispirate da Apple iOS
da in Android, Apple, Mobile
Ultimo aggiornamento: Giovedì 18/06/2015 10:35

    android vs ios

    In questi giorni non si fa che parlare di Android M e iOS9 i due sistemi operativi mobile che sono una vera rivoluzione, ormai il mercato è diviso tra questi due gli altri sono lontani anni luce. Prima Google, durante il Google I/O 2015, ha mostrato quelle che saranno le caratteristiche di Android M. Apple ha risposto, tramite il WWDC 2015, mostrando il suo nuovo sistema operativo mobile iOS9 e tutte le sue caratteristiche. Entrambi più che puntare sul cambiamento grafico hanno puntato a cambiare quello che c’è sotto “il cofano” di questi sistemi, in modo da migliorare le prestazioni e quindi anche l’esperienza utente. Oggi andiamo a vedere quelle caratteristiche di Android M che gli utenti Apple usano già da tempo.

    Fino ad oggi l’utente Android poteva concedere, o negare, l’autorizzazione nel momento in cui l’applicazione veniva installata sullo smartphone. Ora, con Android M, l’utente dovrà autorizzare anche altre funzione dell’applicazione durante l’utilizzo. Ad esempio autorizzare che l’applicazione utilizzi la posizione geografica.

    L’utente Apple quando selezione una parte (o tutto) di testo gli appare subito sopra un menù (diciamo volante) dove è possibile decidere se copiare, incollare e tagliare il testo. Questa funzione sarà presente anche in Android M.

    Questa funzione per iOS è già disponibile dal 2013, mentre gli utenti Android dovranno aspettare l’uscita del sistema operativo Android M.

    Il Doze è una funzione di risparmio batteria molto utile visto che la durata media delle batterie di uno smartphone sono molto basse. Questa funzione mette in uno stato di ibernazione il dispositivo (applicazioni comprese), solo gli allarmi e le notifiche vengono tenute attive.

    La funzione DND (Do Not Disturb) è una funzione nativa in iOS che permette di levare tutti gli allarmi e disattivare la suoneria quando ricevi delle chiamate. Questa funzione la troveremo anche su Android M.

    Apple e iOS supportano ormai da anni il MIDI, che permette di collegare uno strumento musicale al telefono e riprodurre i suoni. Questa funzione la troveremo anche in Android M.

    432

    ARTICOLI CORRELATI