Come scattare foto perfette in movimento o mentre si sta correndo

Come scattare foto perfette in movimento o mentre si sta correndo
da in Guide HiTech, Mobile
Ultimo aggiornamento: Martedì 24/05/2016 18:23

    Come scattare fotografie durante la corsa

    Il momento perfetto per una fotografie a volte dura pochi attimi: bisogna essere lesti e preparati per catturarlo con il proprio smartphone. In particolare durante le corse, quando i percorsi extra-urbani offrono panorami e situazioni naturali affascinanti, è importante poter prendere in mano uno smartphone in poco tempo e saper sfruttare al meglio le funzionalità software per scattare ottime fotografie in un attimo. Vi diamo qualche consiglio pratico.

    Gli smartphone sono diventati fotocamere portatili ideali perché sono sempre con noi. Durante la corsa non dovrebbe venire meno tale supposto se siamo interessati a scattare alcune foto. Per questo, sono consigliabili vari accessori che permettono, per esempio, di tenere saldamente il proprio smartphone al braccio grazie a un’apposita fascia. In questo modo, possiamo registrare dati utili per la corsa (lunghezza del percorso, calorie bruciate e ritmo, ad esempio) e allo stesso tempo poter recuperare lo smartphone in qualsiasi momento per scattare una fotografia. Un’altra idea, meno funzionale e comoda, è quella di tenere lo smartphone direttamente in mano. Si può preferire questo metodo quando si sa già che il percorso dove si correrà è particolarmente bello e può offrire panorami affascinanti. Attenzione, però: il sudore potrebbe farvi scivolare il cellulare, per cui dotatevi di custodia protettiva.

    Le fotografie sono momenti nostri, ricordi che vogliamo immortalare. Per questo, vi consigliamo di non pensare a immortalare panorami quasi innaturali, ma momenti che contraddistinguono le vostre sensazioni durante la corsa: uscire da un tunnel e riabbracciare la luce del sole o ancora rivedere un percorso d’acqua dopo aver attraversato un bosco o una zona perlopiù tranquilla. Raccogliete in una foto le vostre sensazioni per poi condividerle.

    Questo riguarda qualsiasi momento in cui abbiamo bisogno di avere una fotocamera nel minor tempo possibile. Molti smartphone offrono un accesso rapido usando il bilanciere del volume oppure, come gli Xperia di Sony, hanno un tasto dedicato tramite cui avviare l’applicazione della fotocamera senza dover sbloccare lo schermo. Su iOS basta uno swype dalla parte inferiore destra della schermata di blocco così come in altri top di gamma come Samsung Galaxy S6/S6 edge o LG G4.

    È inutile: i momenti migliori per scattare una foto quando stiamo correndo sono l’alba e il tramonto, quando il cielo e la luce del sole producono un misto di colori affascinante e semplicemente bellissimo. Un’ottima foto può (e deve) giocare con tali colori, “spiando” il sole da angolazioni diverse.

    Un ottimo modo per provare a catturare il momento perfetto senza troppi sforzi è usare la modalità di scatto multiplo. Praticamente ogni smartphone la include e in alcuni casi è di facile accesso direttamente dall’interfaccia della fotocamera: vengono scattate automaticamente 5, 10 o 20 fotografie. Difficile sbagliare il soggetto perché potrete scegliere la fotografia migliore tra un numero molto alto.

    554

    ARTICOLI CORRELATI