Natale 2016

Plutone: come seguire il flyby New Horizons in diretta streaming web

Plutone: come seguire il flyby New Horizons in diretta streaming web
da in Guide HiTech, Innovazioni Tecnologiche
Ultimo aggiornamento: Martedì 24/05/2016 18:25

    pluton new horizons

    New Horizons volerà molto vicino al pianeta nano Plutone che si trova a 5 miliardi di km dalla Terra. Man mano che la sonda spaziale americana si avvicinerà, trasmetterà delle immagini sempre più precise. Hanno già permesso agli scienziati della missione di rilevare svariati punti brillanti sulla superficie di Plutone, che potrebbero essere del ghiaccio, così come altre forme misteriose. “E’ facile immaginare di vedere delle forme familiari in questo ventaglio bizzarro di forme luminose e di ombre. Ma è ancora troppo presto per sapere ciò che sono realmente queste cose”, spiega John Spencer dell’Istituto di ricerca di Boulder nel Colorado. Gli scienziati contano su New Horizons, che presenta le dimensioni di un pianoforte, per ottenere delle risposte e fare altre scoperte in futuro. La sonda avanza a 49.600 km/h verso il misterioso pianeta e le sue cinque lune e passerà più vicino a lei (a meno di 10.000 km) oggi alle ore 13.50.

    Dove seguire il fly by in diretta web? C’è il sito ufficiale della missione New Horizons e la raccolta fotografica, gli account ufficiali @NASANewHorizons e @NewHorizons2015, ma segnaliamo anche il sito interattivo del Deep Space Network cercando NHPC, il canale streaming video della NASA e le app Eyes on Pluto o PlutoSafari.

    Arriviamo all’apice dei nostri sforzi”, si meraviglia Joe Peterson, direttore delle operazioni scientifiche della missione New Horizons. “Vogliamo scoprire questo pianeta incredibile che non abbiamo ancora mai esplorato e ben presto otterremo preziose informazioni.” La missione è costata 700 milioni di dollari e la sonda presenta al suo interno sette strumenti di osservazione e di misurazione. Questi apparecchi dovrebbero informare i ricercatori sulla geologia di Plutone, la composizione della sua superficie, la sua temperatura, la sua atmosfera così come sulle sue cinque lune. La NASA può tornare serena dopo un breve allarme a inizio luglio quando ogni contatto era stato perso con la sonda per un’ora e mezzo. Ma in seguito, tutto sembra essere tornato in ordine. “Abbiamo effettuato nove manovre di correzione di traiettoria fino ad ora – l’ultima 10 giorni fa – per mettere la sonda sulla migliore traiettoria possibile”, spiega Mark Holdridge, direttore della missione. “Ora la sonda si comporta a meraviglia e dovremmo passare esattamente nella zona alla quale puntiamo.” New Horizons ha iniziato a mandare delle immagini sin dal mese di aprile, ma le foto presentavano allora molti pixel ed erano poco precise visto che Plutone era distante ancora 80 milioni di chilometri. Da allora, la sonda si è ravvicinata di molto e ha mandato la sua immagine più precisa il 7 luglio, mentre si trovava a 5 milioni di km dal pianeta.

    Distinguiamo una vasta zona chiara a forma di cuore e un’ombra che suggerisce la sagoma di una balena. La immagini mandate nei giorni a venire dovrebbero essere fino a 500 volte più precise e le migliori sono attese tra lunedì e giovedì. New Horizons proseguirà poi la sua strada per avvicinarsi ad altri oggetti della cintura di Kuiper, un vasto ammasso di detriti al di là dell’orbita di Nettuno, lasciato al momento della nascita del sistema solare 4.6 miliardi di anni fa.

    Con un diametro di 2.300 km, Plutone è più piccola della nostra Luna. Nel 2006, l’Unione astronomica internazionale le ha sottratto il suo stato di pianeta viste le sue piccole dimensioni che fanno di lei un pianeta nano. Il sistema solare conta ormai solamente 8 pianeti. Fibra ottica ora 20 volte più veloce

    744

    Natale 2016

    ARTICOLI CORRELATI