iOS 9 uscita: le novità dell’aggiornamento Apple

iOS 9 uscita: le novità dell’aggiornamento Apple
da in Apple, iPad, iPhone, Smartphone
Ultimo aggiornamento: Giovedì 23/06/2016 07:09

    Le novità di iOS 9

    Apple ha diffuso oggi l’aggiornamento di iOS 9 in uscita, dopo che era stato presentato durante la scorsa WWDC 2015. Gli ingegneri di Cupertino si sono focalizzati nel rendere più intelligente e potente il sistema operativo, a partire da un upgrade sostanziale dell’assistente virtuale Siri, per arrivare alla modalità di ricerca all’interno delle app tramite Spotlight e terminando sui miglioramenti complessivi dedicati ad iPad, tra cui l’introduzione della modalità multitasking. Di fatto, sono tantissime le novità di iOS 9. Andiamo a scoprirle tutte nelle prossime pagine.

    Una delle più importanti novità di iOS 9 (clicca QUI per sapere come aggiornare iOS 9) riguarda l’assistente virtuale Siri. Quest’ultimo, infatti, ha una nuova funzionalità proattiva che permette di ottenere suggerimenti e molto altro ancora in base al contesto. La funzoinalità proattiva di Siri permette di ottenere informazioni su come raggiungere la località di un determinato appuntamento o suggerimenti basati su ciò che l’utente sta svolgendo. Apple, inoltre, sottolinea che Siri può vedere all’interno della casella di posta elettronica per comprendere quale numero di telefono sta chiamando, qualora quest’ultimo non sia contenuto all’interno della rubrica.

    Il nuovo sistema operativo iOS 9 introduce una profonda connessione con le ricerche di Spotlight. Infatti, rispetto al passato, Spotlight è in grado di accedere nei contenuti presenti all’interno delle app qualora venga effettuata una ricerca globale. Inoltre, Spotlight permette di fare conversioni senza dover aprire il browser, funzionalità già presente in Siri ma che adesso si amplia alle stringhe di testo. L’azienda di Cupertino ha sottolineato come tutti i dati presenti all’interno del telefono non vengano inviate ad alcun server, trasformando il dispositivo in un assistente virtuale a 360 gradi. L’approccio di Apple è estremamente diverso da quello di Google e Microsoft, aziende che si affidano al cloud per effettuare il processing delle informazioni su Android e Windows Phone.

    Nelle scorse settimane erano circolate alcune indiscrezioni, ma adesso è ufficiale. Apple Pay debutterà anche nel Regno Unito e sarà compatibile con un’ampia gamma di istituti di credito. Un’altra novità riguarda l’abbandono di Passbook a favore di Wallet, un’app che integra all’interno carte di credito, carte di debito, carte di fedeltà e molto altro all’interno di un singolo luogo.

    L’applicazione Note è stata rinnovata introducendo la possibilità di inserire immagini, checklist e disegni a mano libera. In questo modo, Apple punta a rendere Note il diretto concorrente dell’applicazione Evernote.

    Durante il keynote della WWDC 2015, Apple ha annunciato un importante aggiornamento per l’app Mappe. Quest’ultima integrerà il supporto ai mezzi pubblici in oltre 20 città, tra cui New York, San Francisco, Pechino, Londra, Berlino e molte altre.

    In iOS 9 troveremo anche una nuova applicazione denominata News. Come è possibile comprendere dal nome, quest’ultima sarà una sorta di news feed in cui sarà possibile visualizzare e leggere le ultime news. Apple ha realizzato partnership con un’ampia gamma di giornali, periodici e siti web tra cui CNN, Time, Wired, ESPN, Buzzfeed, e altri. L’app permette di visualizzare articoli da qualsiasi link web. News è molto simile a Flipboard e altre applicazioni che sono presenti all’interno dell’App Store. Tuttavia, la differenza tra quest’ultime e News riguarda principalmente l’impaginazione e il fatto che l’app di Apple è in grado di suggerire contenuti interessanti per gli utenti, in base ai loro gusti. News sarà disponibile negli Stati Uniti, Regno Unito e Australia.

    La principale novità di iOS 9 è la modalità multitasking. Quest’ultima è stata realizzata per iPad e permette di visualizzare due applicazioni in contemporanea con suddivisione 50-50 o 70-30. I video, invece, possono essere visualizzati in una finestra separata ogni volta che si passa da un’app ad un’altra, in modo tale da non dover bloccare il filmato. Allo stesso tempo, è stata presentata la modalità swipe che permette di lavorare su una singola applicazione e interagire con una seconda app tramite un semplice swipe. Apple ha sottolineato che la modalità di divisione dello schermo sarà disponibile solamente su iPad Air 2, mentre le funzionalità “picture in picture” e lo swipe saranno disponibili anche per le versioni meno recenti di iPad.

    Un’altra novità di iOS 9 è la tastiera. Quest’ultima è stata pensata per offrire un’ampia gamma di scorciatoie e offrire all’utente la possibilità di passare da un’app all’altra, come viene su OS X. La nuova tastiera sarà ampiamente apprezzata da tutti coloro che lavorano o studiano o utilizzano intensivamente il tablet di Apple.

    A livello di sistema, Apple sottolinea come iOS 9 sia più efficiente e di minor dimensione. Infatti, con iOS 8 erano richiesti 4.6GB per l’installazione, mentre per iOS 9 verranno richiesti 1.8GB, un importante passo in avanti.

    Apple ha introdotto in iOS 9 una modalità denominata “low power mode” che permette di ottenere 3 ore supplementari di carica. Con molta probabilità, la modalità limita i processi in background.

    iOS 9, inoltre, avrà come font di default San Francisco, il font creato da Apple per Apple Watch.

    Apple ha rilasciato iOS 9 l’8 giugno agli sviluppatori in versione beta, mentre la beta pubblica è stata resa disponibile durante il mese di luglio. Per quanto riguarda la data di rilascio della versione finale, Apple ha comunicato che iOS 9 sarebbe stato disponibile in autunno e sarebbe stato compatibile anche con iPhone 4s e iPad 2, dispositivi del 2011. La data d’uscita pubblica è oggi 16 settembre.

    1025

    ARTICOLI CORRELATI