iPhone 6s e 6s Plus usciti ufficialmente: le foto delle file e dei primi acquirenti

iPhone 6s e 6s Plus usciti ufficialmente: le foto delle file e dei primi acquirenti
da in iPhone 6s, iPhone 6s Plus, Shopping, Smartphone
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 24/08/2016 07:09

    Apple ha ufficialmente aperto il commercio di iPhone 6s e iPhone 6s Plus che sono usciti in tutti i paesi interessati dalla prima tornata dunque Australia, Canada, Cina, Francia, Germania, Giappone, Hong Kong, Nuova Zelanda, Puerto Rico, Regno Unito, Singapore e Stati Uniti. Niente Italia, che dovrà aspettare almeno ancora un altro mese buono prima di poter acquistare i nuovi melafonini. Nella fotogallery qui sopra alcune immagini delle lunghe code e file davanti agli Apple Store e della consegna dei dispositivi. Emergono alcune curiosità tra robot, cambi di strategia e indicazioni sui pagamenti.

    Acquista Apple iPhone 6s Plus su AMAZON!

    Tokyo, al via le vendite dei nuovi prodotti della Apple

    Cambia decisamente la strategia di Apple per il debutto dei nuovi melafonini all’insegna di una condotta più discreta senza più la caciara alla quale ci avevano abituati ormai da otto anni a questa parte. Tutto si è svolto in un certo silenzio e con un’organizzazione ormai più che oliata, senza più urla, cori, applausi, ecc… A Tokyo si è mantenuta un po’ questa tradizione, ma a Londra così come a Parigi e in Germania si è optato per una certa sobrietà. Dai social network sembra che sia già andato tutto esaurito e che, di più ancora, si sia solamente consegnati quelli già prenotati. In altri negozi si sono accettati prenotazioni in loco fino a un giorno prima. La percezione è quella che il modello Plus abbia venduto più dell’anno scorso al debutto.

    Tokyo, al via le vendite dei nuovi prodotti della Apple

    Si è accettato fino a un massimo di 1000 euro in contanti in Francia, sia per i locali sia per gli stranieri, mentre in altri paesi come Hong Kong e Giappone non ci sono state limitazioni. In generale, però, si è preferito il pagamento con carta di credito, vista l’ingente somma da versare e per velocizzare la procedura.

    Tokyo, al via le vendite dei nuovi prodotti della Apple

    Si è anche visto un robot in coda, in Australia. Chiamata Lucy, è composto da un Segway con sopra un iPad con l’immagine della probabile proprietaria, che ha preferito così piazzare l’automa in fila invece che sostare personalmente per ore davanti al negozio. Chissà se aveva anche un taser incorporato per difendersi da chi voleva saltare la coda.

    555

    ARTICOLI CORRELATI