NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Surface Book vs Macbook Pro: paragone tra notebook

Surface Book vs Macbook Pro: paragone tra notebook
da in Apple, Macbook, Microsoft, Notebook
Ultimo aggiornamento: Giovedì 08/10/2015 17:48

    surface book macbook pro

    Surface Book vs Macbook Pro è la sfida tra i migliori notebook in catalogo di Microsoft e Apple e significa molto più che un semplice paragone, dato che a scontrarsi sono i due colossi del settore tech. Surface Book è stata la vera sorpresa dell’evento di Redmond di due giorni fa, quell’one more thing presa in prestito proprio dai keynote di Cupertino, che ora dovrà guardarsi da questo nuovo arrivato, così potente, così seducente nell’estetica e nella struttura, seppur con un prezzo inevitabilmente non per tutti. Nelle prossime pagine addentriamoci nell’analisi delle schede tecniche oltre che dei prezzi.

    Partiamo da una frase, quella pronunciata sul palco dell’evento di due giorni fa da Panos Panay, head of hardware di Microsoft, che ha asserito senza giri di parole che Surface Book è il doppio più performante rispetto a Macbook Pro. L’estetica dei due macchinari punta su stesse basi ossia su metallo unibody, tastiera con design a isola per un maggiore comfort in digitazione, display ad altissima risoluzione e trackpad in vetro molto sensibile. Il profilo è sottile e affilato, quel che cambia è la sorpresa di Book: si separa. Ebbene sì, il notebook può staccare lo schermo per portarlo in giro come se fosse un tablet per poi riagganciarsi con un clac grazie alle speciali cerniere. Del design di Macbook Pro sappiamo ormai tutto ed è diventato ancora più sottile e portabile, il vero punto di riferimento. Le dimensioni: 31.24 x 23.22 x 2.29cm per il Microsoft, 31.37 x 21.89 x 1.80cm per il Macbook Pro, per un peso piuttosto simile.

    La grande differenza a livello hardware, più che la diagonale del Book che è di un’originale 13.5 pollici, sta nella sua natura touchscreen in grado anche di percepire il tocco del dito oppure della Microsoft Pen: d’altra parte, lo ripetiamo, è un portatile che diventa anche tablet. Macbook Pro punta invece sugli input classici ossia tastiera e trackpad. Sotto la scocca del dock tastiera del Surface Book batte la Nvidia GeForce GPU con memoria GDDR5 che si accompagna alla scheda Intel HD, parte dell’architettura Intel Skylake di sesta generazione contenuta nella parte staccabile. Questo nuovo componente è così potente che può gestire due schermi 4k. Il MacBook Pro si aggiornerà a Skylake probabilmente nel futuro, al momento attuale si “accontenta” della quinta generazione (Broadwell) con grafica Intel Iris Graphics 6100 per il modello da 13 pollici.

    La batteria di Surface Book promette 12 ore di operatività scollegata dalla presa di corrente, con la capacità di non perdere nemmeno un punto percentuale se chiuso in standby. Macbook Pro promette 10 ore di autonomia. La risoluzione del display dell’Apple, che punta su Retina display, è di 2560 x 1600 pixel con aspetto 16:10, mentre i 13.5 pollici di Surface Book con la loro densità di 267 pixels per pollice, arriva a 3000×2000 pixel. L’aspetto è 3:2. Entrambi possono essere configurati con 16GB di RAM, memoria da 512GB, Bluetooth 4.0 e Wi-Fi 802.11ac, Book punta sulla tecnologia Mini Display, mentre il Macbook Pro è più fornito visto che supporta: due Thunderbolt 2, due USB 3.0, SD card reader e HDMI. Surface Book monta due fotocamere da 8 e 5 megapixel, Macbook solo la 720p FaceTime HD e nel settore porte/fotocamere si capisce bene la loro rispettiva natura.

    In conclusione, Surface Book supporta componenti più recenti e aggiornati e più “forza bruta” con una potenza maggiore, tuttavia con una simile configurazione è più economico Macbook Pro, che però non ha schermo staccabile e touch, ma conta su maggiori ingressi seppur senza fotocamere ad alta risoluzione.

    678

    PIÙ POPOLARI