Call of Duty: Black Ops III, la recensione

Call of Duty: Black Ops III, la recensione
da in PS3, PS4, Recensioni, Shopping, Videogiochi, Xbox 360, Xbox One
Ultimo aggiornamento: Giovedì 23/06/2016 07:09

    call of duty

    Call of Duty: Black Ops III arriva su Ps3, Ps4,Xbox 360, Xbox One e Pc con enorme eccitazione da parte dei fan e con le promesse fatte dagli sviluppatori, in parte, mantenute. Abbiamo provato la versione Pc del gioco e, non siamo molto soddisfatti del risultato finale, invece, per quanto riguarda le versioni console, contando l’hardware sul quale il gioco doveva essere riprodotto, non possiamo lamentarci. La configurazione del nostro Pc è la seguente: Processore i7 4790K – Geforce Gtx 970 – 16 GB di RAM a 1333 MHz. Andiamo a vedere nel dettaglio questo Black Ops III.

    Acquista Call of Duty: Black Ops III su AMAZON!

    Black Ops 3 Ruin

    Siamo 40 anni dopo le vicende narrate in Black Ops II, in un mondo nel quale è impossibile lanciare attacchi dal cielo data la massiccia sorvegliaza a guardia degli spazi aerei, per cui, l’unica maniera efficace di muovere u attacco è quella di utilizzare la fanteria. I soldati più coraggiosi utilizzano delle tute che ne aumentano le capacità fisiche in battaglia e questo sarà il punto sul quale girerà tutta la trama di BO III. A volte ci ritroveremo spaesati, data la narrazione non molto lineare e a tratti confusionaria, ma degno di nota è il finale del gioco e la modalità “Nightmares” sbloccabile alla fine della trama principale nella quale dovremo affrontare orde intere di zombie con una voce narrante che spiegherà le varie vicende. La trama non eccelle, ma non è nemmeno così mal pensata da lasciare impietriti; è semplicemente frivola.

    call of duty tute

    BO III offre tanti nuovi spunti di gameplay, ricicalti da altri videogiochi, per variare l’azione di gioco; le nuove tute vi permetteranno di correre più a lungo, di saltare più in alto, di correre sui muri e di resistere meglio al dolore rispetto a qualsiasi soldato. La mobilità darà tante soddisfazioni nel gioco e non mancheranno uccisioni spettacolari ed acrobatiche. Potremo anche sviluppare delle abilità speciali che ci permetteranno di far fuori i nostri nemici come se stessimo utilizzando “la Forza” di Star Wars, ma non ci sarà molto gusto nel farlo, visto che molti dei nostri avversari saranno degli aspiranti suicidi grazie ad un’intelligenza artificiale al quanto deficitaria. La componente online è, come al solito, molto divertente, anche se un po’ sbilanciata per ora: ci sono armi che la faranno da padrone sin da subito ed altre davvero troppo deboli, per non parlare dei fucili da cecchino, troppo poco inclini al quick scope. Come nella modalità principale, la mobilità aumentata del nostro personaggio sarà una delle feature più utili e divertenti del multiplayer online.

    call of duty 4K

    Dal punto di vista grafico, la versione Pc non sembra essere così “next gen” poiché il tutto sembra un mero porting da console con texture alquanto poco definite ed un framerate davvero troppo ballerino. Con la nostra Gtx 970 riuscivamo tranquillamente a stare sui 60 frame al secondo con tutti i dettagli al massimo in risoluzione Full HD, ma a volte siamo scesi ben sotto i 30 con qualche sporadico stuttering. Le versioni Ps4 ed Xbox One del gioco, invece, sembrano essere ottimizzate davvero molto meglio e, nonostante il framerate sia più basso della versione Pc, risulta più stabile con cali meno evidenti e qualità grafica ridotta. Le versioni Ps3 ed Xbox 360 risultano pesantemente castrate e prive della modalità single-player rispetto alle altre piattaforme, ma BO III è un gioco davvero pesante e un hardware così vecchio non avrebbe retto un lato tecnico decisamente troppo poco stabile.

    Nuovo anno, nuovo COD, ma con pochissime innovazioni ed una trama alquanto penosa. Si salva invece il gameplay divertente e vario, soprattutto nella modalità multiplayer. Ringraziamo, inoltre, gli sviluppatori, per una versione Pc davvero poco stabile.

    VOTO: 6

    PRO: Divertente e frenetico – Multiplayer competitivo davvero tra i più divertenti in ciroclazione.

    CONTRO: Trama approssimativa – Lato tecnico migliorabile – modalità single-player troppo troppo facile

    862

    ARTICOLI CORRELATI