Natale 2016

San Valentino 2016: il simpatico Doodle di Google

San Valentino 2016: il simpatico Doodle di Google
da in Google
Ultimo aggiornamento: Domenica 14/02/2016 23:52

    San Valentino 2016 Doodle

    Un simpatico Doodle di Google per celebrare il San Valentino 2016 è apparso questa notte del 14 febbraio per la festa degli innamorati. Curiosamente, sono scelti due oggetti non così facilmente riconducibili al mondo dei cuoricini come la carta igienica e i fazzoletti, ma una piccola animazione spiega perché, con la prima che utilizza una porzione di carta per soffiarsi il naso dopo aver ricevuto in dono una scatola di cioccolatini. Scopriamo gli altri Doodle di San Valentino degli anni scorsi.

    San Valentino 2015 Google Doodle

    Arriva puntualissimo il Doodle di Google appena dopo la mezzanotte nei primi minuti del 14 febbraio 2015 che apre le porte alla giornata degli innamorati. Il logo personalizzato è meno elaborato di quello del 2014 che vedeva la possibilità di poter confezionare degli originalissimi cioccolatini poi da condividere con la persona amata. Nel 2015 le due O del logo del motore di ricerca si animano avvicinandosi e riparandosi con ombrelli dalla pioggia.

    san valentino 2014 google doodle

    Oggi è San Valentino 2014 e tutti ci saremmo aspettati un bel logo personalizzato di Google per festeggiare la giornata degli innamorati, come già è capitato negli anni precedenti. E invece no: una volta aperta la pagina principale della piovra del web ci siamo trovati di fronte la solita bianca e asettica schermata, interrotta soltanto dai colori del logo tradizionale. Peccato che in tutto il resto del continente europeo, nel Nord America e persino nei paesi islamici il Doodle di San Valentino sia stato posizionato da Google, con tanto di menu interattivo per perderci qualche minuto appena arrivati a lavoro. Perché siamo stati snobbati? Ma soprattutto, cosa metteva sul piatto il Doodle zuccheroso del 2014? AGGIORNAMENTO: il logo è stato piazzato nel pomeriggio. Rimane il mistero sul perché così in ritardo. Il Doodle di San Valentino 2014 secondo Google era una sorta di fabbrica di cioccolatini virtuali da spedire poi alla persona amata. Come funziona? Una volta cliccatoci sopra si può entrare nel laboratorio 2.0 e scegliere gli ingredienti preferiti con i quali confezionare i gustosi dolcetti poi da condividere con chi si ama. Oltre alle scelte classiche c’è anche la possibilità di optare per ingredienti più bizzarri come ad esempio le formiche, che si sa che saranno la fonte di proteine del futuro. Brava Google, lungimirante e moderna, ma rimane il mistero sul perché l’Italia sia stata esclusa.

    Già normalmente il nostro paese è escluso da diversi concorsi online internazionali – insieme a paesi con dittature militari o pesantemente in via di sviluppo – non tanto perché siamo discriminati, quanto per via di legislazioni che non consentono così facilmente di favorire queste operazioni. Se poi veniamo privati anche del love allora c’è qualcosa che non torna. Online si è subito scatenata l’ironia e c’è chi asserisce che il responsabile italiano di Google sia un “forever alone” e dunque odi – giustamente – la festa degli innamorati e abbia posto il veto perché si celebrasse per tutti. In realtà un motivo vero non c’è, proveremo a contattare Google Italia per trovare una risposta. Se voleste provare il Doodle allora non vi resta far altro che visitare un altro Google come ad esempio Google.de e divertirvi a comporre i cioccolatini poi da condividere con chi volete scegliendo i tre ingredienti da miscelare e poi inviando la scatola virtuale via social network oppure email.

    676

    Natale 2016

    ARTICOLI CORRELATI