Natale 2016

WhatsApp, debutta il testo formattato

WhatsApp, debutta il testo formattato
da in Applicazioni, Whatsapp
Ultimo aggiornamento: Giovedì 31/03/2016 15:00

    WhatsApp su smartphone

    La famosa app di messaggistica istantanea WhatsApp sta preparando una nuova rivoluzione. L’ultima versione di WhatsApp Messenger per smartphone Android e iOS ha introdotto il testo formattato in grassetto, corsivo e barrato. Una novità che farà felici molti utenti e permetterà di ottenere una formattazione più corretta del testo. Andiamo a scoprire come usare il testo formattato su WhatsApp.

    Nuove importanti novità per WhatsApp. L’app di messaggistica istantanea, acquisita da Facebook, ha introdotto la possibilità di scrivere il testo dei messaggi in corsivo, grassetto e anche barrare il testo. Per il momento non vi è un vero e proprio tasto specifico, bensì basta aggiungere alcuni simboli e codici prima delle parole per ottenere la formattazione desiderata. Allo stesso tempo, questa novità non è ancora stata rilasciata globalmente, visto che richiede un aggiornamento via server non disponibile per tutti gli utenti. Infatti, molti utenti che hanno scaricato l’ultima versione dell’app dal Google Play o dall’App Store non hanno riscontrato la presenza di questa importante funzionalità. Tuttavia, WhatsApp si arricchisce di un’ulteriore caratteristica che renderà le chat più interessanti e personalizzabili.

    Whatsapp, come funziona la formattazione del testo

    - Per formattare una parola in grassetto basta aggiungere un asterisco (*), prima e dopo la parola. - Per formattare una parola in corsivo basta aggiungere un underscore (_), prima e dopo la parola. - Per formattare una parola con il barrato basta aggiungere una tilde (~) prima e dopo la parola. Quindi, come è possibile comprendere, WhatsApp è una piattaforma in continua evoluzione. Non solo, Facebook sta preparando importanti novità per quest’app e anche per Facebook Messenger. Quest’ultima, in particolare, nelle prossime settimane, potrebbe vedere l’introduzione della possibilità di effettuare pagamenti con carte di credito e delle conversazioni segrete, che potrebbero sfruttare un sistema di crittografia simile a quello già impiegato in WhatsApp. Per assistere al debutto ufficiale del testo formattato su WhatsApp non resta che aspettare il rollout a livello globale, tramite aggiornamento dell’app o da remoto.

    413

    Natale 2016

    ARTICOLI CORRELATI