NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

100 cose che non sai sulla tecnologia (Foto)

1 di 27
    continua
    http://www.tecnocino.it/foto/100-cose-che-non-sai-sulla-tecnologia_11411.html
    Guerre Stellari: come sono stati girati i titoli di testa
    Guerre Stellari: come sono stati girati i titoli di testa. Avete presente i titoli di testa di Guerre Stellari alias Star Wars? Ebbene, forse vi sarete chiesti come sono stati realizzati, in un epoca così distante dalla computer grafica. La risposta è semplice: sono stati proprio filmati. Una speciale videocamera ha ripreso un pannello sul quale erano esposte le parole. Man mano che la videocamera scendeva verso il basso, la scritta scompariva verso l'alto con il noto effetto prospettico. Per ovviare al traballio delle riprese si è utilizzato uno speciale carrello opportunamente progettato.

    Guerre Stellari: come sono stati girati i titoli di testa

    Avete presente i titoli di testa di Guerre Stellari alias Star Wars? Ebbene, forse vi sarete chiesti come sono stati realizzati, in un epoca così distante dalla computer grafica. La risposta è semplice: sono stati proprio filmati. Una speciale videocamera ha ripreso un pannello sul quale erano esposte le parole. Man mano che la videocamera scendeva verso il basso, la scritta scompariva verso l'alto con il noto effetto prospettico. Per ovviare al traballio delle riprese si è utilizzato uno speciale carrello opportunamente progettato.

    Bluetooth Harold Blaatand

    Bluetooth Harold Blaatand

    Il Bluetooth si chiama così per via di Harold Blaatand. Blaatand significa letteralmente dente blu, ossia Bluetooth. Fu re di Danimarca e visse dal 911 al 985 (o 986 secondo le fonti) e riuscì nell'impresa di unire terre fino a quel momento divise oltre che dal mare anche da tradizioni e antichi dissapori ossia Danimarca, Svezia e Norvegia. Proprio come il Bluetooth può collegare dispositivi molto diversi tra loro. Harald aveva i denti blu perché era molto ghiotto di bacche. Per saperne di più clicca qui

    Primo oggetto venduto su ebay

    Primo oggetto venduto su ebay

    Il primo oggetto venduto su eBay fu un puntatore laser rotto e fu messo in vendita nientemeno che dal fondatore del portale, Pierre Omidyar. Ne ricavò 14 dollari. La curiosità nella curiosità: Pierre lo utilizzava come gioco per gatti. Per saperne di più clicca qui

    Sony Vaio Logo

    Sony Vaio Logo

    Perchè il logo di Sony Vaio è così? Perché simboleggia il passaggio dall'analogico al digitale: la V e la A formano infatti le onde dell'analogico mentre la I e la O diventano l'uno e lo zero del codice binario.

    Cellulare senza fili 1920

    Cellulare senza fili 1920

    W. W. Macfarlane fu al centro di una prova pubblica di funzionamento di un telefono senza fili. Era il 21 marzo del 1920, come raccontato dal quotidiano Sandusky Register di Sandusky in Ohio. Ecco l'estratto dal giornale: “Un uomo con una scatola posizionata sopra la propria spalla e con tre pezzi di tubo in mano, salì su un’automobile a East Country Road, Elkins Park, Pa. Utilizzando il trasmettitore telefonico, parlò nel ricevitore dicendo “Stiamo andando giù per la strada, mi senti?”. Gli altri passeggeri dell’auto, che utilizzavano altri ricevitori telefonici, ascoltarono una voce femminile rispondere “Si, perfettamente, dove sei?”. L’auto aveva nel frattempo percorso diverse centinaia di iarde allontanandosi dalla casa, ma la voce si poteva ascoltare distintamente” ecco come funzionava il telefono

    Nokia perché si chiama così?

    Nokia perché si chiama così?

    Perché Nokia si chiama così? Perché è il nome di un fiume presso il quale nel lontano 1865 l'ingegnere minerario Knut Fredrik Idestam aprì una piccola segheria alimentata proprio dalla corrente del fiume stesso. La società si ampliò (cambiando anche target di prodotto) fino a diventare uno dei moderni colossi del settore mobile. Il nome del fiume Nokia deriverebbe a sua volta dalla martora nera, una sorta di lontra. ecco tutta la storia di Nokia

    Il significato del nome Samsung

    Il significato del nome Samsung

    Nel 1938 il fondatore Byung-Chull Lee aprì l'impresa vendendo frutta secca, ortaggi e pesce. Ora è tra le aziende hitech più famose e potenti. Il nome Samsung, se scritto in caratteri cinesi, si traduce in Tre Stelle. Si può infatti scrivere come '三' e '星,' ossia appunto rispettivamente Tre e Stella. Il fondatore Byong-Chol Lee (이병철) disse una volta: "Tre significa grande, potente e forte. Stella significa brillante, alto, luminoso ed è qualcosa che durerà per sempre". Clicca qui per saperne di più

    IBM Simon

    IBM Simon

    Il primo cellulare con schermo touchscreen non è stato iPhone (2007) ma IBM Simon che è uscito ben tredici anni prima, nel 1994. Visto per la prima volta come prototipo al convegno COMDEX del 1992, non aveva tasti né pulsanti ma uno schermo touch da 160x293 pixel che si poteva controllare con un pennino. È considerato anche il primo smartphone della storia, con sistema operativo Datalight ROM-DOS e memoria da 1MB. L'antenna era ovviamente esterna. Le applicazioni? Calendario, rubrica, orologio mondiale, blocco note, client e-mail, file manager, giochini e grazie alla porta PCMCIA e connesisone in-output poteva anche inviare fax!

    Prima fotocamera digitale della storia

    Prima fotocamera digitale della storia

    Nel Steve Sasson di Kodak realizzò quella che si può considerare a ragione la prima fotocamera che non richiedeva salvataggi su pellicola. Confezionò un particolare device a collage che prendeva componenti da una videocamera Super 8, un sensore CCD sperimentale e un registratore... su cassetta (a nastro). Ogni foto impiegava 23 secondi a salvarsi, dato che doveva trasferire le info dell'immagine a 100 linee di risoluzione su nastro. Le foto si rivedevano attraverso uno speciale lettore che riscalava le immagini mostrandole su una TV in bianco e nero. Sasson era tormentato da domande, Kodak riconobbe il prototipo come innovativo e il sistema fotografico come “dotato di miglioramenti tecnologici che potrebbero cambiare il modo in cui saranno scattate le foto in futuro“. Per saperne di più

    Perché eBay si chiama così?

    Perché eBay si chiama così?

    eBay è composto dalla lettera "e" che sta per electronic e "bay" che sta per Baia. La baia in questione è quella di San Francisco - uno dei punti nevralgici del commercio americano nonché a poca distanza dalla sede della società (San José), dunque il nome si riferisce a una sorta di versione digitale e virtuale della Baia californiana. Per quanto riguarda il nome, il fondatore Pierre Omidyar, puntava su Echo Bay Technology Group" perché "suonava cool". Ma il dominio echobay.com era stato già bloccato dalla società Echo Bay Mines Limited (trivellazione per la ricerca di oro) e dunque si è optato per la seconda scelta, ebay.com appunto.

    La prima foto caricata su Flickr

    La prima foto caricata su Flickr

    Sì, state effettivamente guardando la prima foto caricata su Flickr ossia il sito principe delle immagini condivise dagli utenti di tutto il mondo. Quando fu caricata? In data 15 dicembre 2003 dall'utente Seeb alias Cal Henderson ossia l'allora capo dello sviluppo software del neonato portale. Inutile specificare che non è una vera e propria foto quanto un'immagine che - come racconta il testo stesso - serviva da test.

    Canzone su Marte

    Canzone su Marte

    Il 28 agosto 2012 è stata suonata la prima vera canzone su Marte. Il titolo è “Reach for the Stars“ ed è firmata da Will.i.am, membro dei Black Eyed Peas ma soprattutto grande collaboratore della NASA. Grazie al progetto della propria associazione filantropica will.i.am’s i.am.angel Foundation insieme con Discovery Education di Silver Spring, Md. è stata diffusa sul pianeta rosso grazie agli altoparlanti presenti sul rover Mars Curiosity. Chi l'avrà ascoltata? Per saperne di più clicca qui

    Vodafone origine nome

    Vodafone origine nome

    Vodafone è un operatore multinazionale presente anche da noi. Da cosa deriva il nome? In realtà è l'unione di porzioni di tre differenti parole ossia VOice, DAta e telePHONE. Come potete notare la P e la H sono state abbreviate in modo fonetico con la F. Ovviamente, le tre parole in italiano si possono tradurre con Voce, Dati e Telefono andando a indicare tutto il pacchetto d'offerta del carrier ossia sia la parte prettamente telefonica e di messaggi sia la navigazione al web.

    La prima foto digitale

    La prima foto digitale

    Qual è stata la prima foto digitale della storia? È arrivata circa vent'anni prima dell'antesignana delle fotocamere digitali (cercala in quest'album, è del 1975), visto che è datata 1957. Russell Kirsch ottenne quest'immagine dalla risoluzione di 176×176 pixel effettuando una scansione di una normale foto del figlioletto di appena tre mesi. La risoluzione era così bassa perché il processo avveniva con un computer che ovviamente non poteva "reggere" di più, pur essendo al top per l'epoca.

    Primo articolo su Wikipedia

    Primo articolo su Wikipedia

    Quale è stato il primo articolo pubblicato su Wikipedia? La risposta la fornisce direttamente il fondatore del portale, Jimbo Wales "La prima frase pubblicata fu Hello World! e lo so perché l'ho scritta io stesso. Purtroppo però non è possibile risalire alla prima voce inserita. I primi giorni abbiamo utilizzato un software che archiviava le informazioni inviate. Quando si cancellava qualcosa veniva cancellato anche il file senza lasciare traccia. È successo molte volte e così le prime attività non sono rimaste". Tuttavia, possiamo risalire alla prima correzione che è stata questa, UuU.

    Perché Apple si chiama Apple - Steve Jobs con la mela

    Perché Apple si chiama Apple - Steve Jobs con la mela

    Perché Apple si chiama proprio Apple? A rivelarlo in modo ufficiale è stato lo stesso Steve Jobs nelle pagine della biografia autorizzata dal co-fondatore della società, scritta da Walter Isaacson. Riflette la natura vagabonda e hippie di Jobs negli anni della propria giovinezza spesa tra il Nord della California e l'Oregon. Al momento della scelta del nome si ricordò di aver lavorato in un meleto e di aver intrapreso numerose volte una dieta solo a base di frutta. E così Steve giunse alla conclusione che la mela era "Divertente, vivace e non intimidatoria". Il primo logo di Apple mostrava la celeberrima scena di Isaac Newton sotto l'albero di mele poco prima di essere colpito dalla caduta di un frutto. Tutto il resto è storia.

    MPMan-F10

    MPMan-F10

    MPMan-F10 è stato il primo lettore MP3 della storia, fu presentato nel marzo del 1998 alla fiera tedrsca CeBIT di Hannover, prodotto dalla società sud-coreana "Saehan Information Systems" e commercializzato in seguito da Either Labs. Costava la bellezza di 250 dollari e metteva a disposizione... 32 MB di memoria flash

    La foto aerea più vecchia del mondo

    La foto aerea più vecchia del mondo

    Si intitola Titled “Boston, as the Eagle and the Wild Goose See It” ossia Boston, come le aquile e le oche selvatiche possono vederla". E' la foto aerea più vecchia mai conservata visto che è datata Ottobre 1860. L'autore è il fotografo James Wallace Black che salì su una mongolfiera fino a un'altitudine di circa 600 metri dal suolo. In realtà le foto aeree più vecchie sarebbero quelle di Gaspard-Félix Tournachon che fotografò Parigi nel 1858 sempre da una mongolfiera, ma purtroppo nessuno scatto è giunto fino a noi.

    Il primo navigatore GPS della storia

    Il primo navigatore GPS della storia

    Inter Avto fu il primo navigatore "GPS" della storia, anche se in realtà non si collegava ad alcun satellite visto che negli anni '30 queste tecnologie non esistevano ancora. Come funzionava? Era una scatoletta posizionata sul cruscotto, con un doppio rullo di mappe scorrevoli. Un cavo era collegato al tachimetro e impostava lo scorrimento delle mappe a seconda della velocità. Ovviamente, le mappe erano più a larga scala delle attuali e si era strettamente legati alla direzione scelta. Dimenticatevi punti di interesse, funzioni sociali e ricalcolo del percorso, ma l'idea fu così innovativa che - una volta spediti in orbita i GPS - fu ripresa con i navigatori che conosciamo oggi

    Prima gioco di scacchi digitale della storia

    Prima gioco di scacchi digitale della storia

    Nel mese di novembre del 1951 lo sviluppatore Dietrich Prinz scrisse il primo esempio documentato di gioco di scacchi per computer con il Ferranti Mark 1 che possiamo vedere qui di fianco. In realtà non era un gioco completo, ma una porzione: si implementava il "problema di matto in due mosse" analizzando ogni possibile mossa di ambo igiocatori fino alla soluzione.

    Primo smartphone nello spazio

    Primo smartphone nello spazio

    Nell'estate del 2011, a bordo dell'ultimo volo dello Shuttle Atlantis, erano presenti a bordo due iPhone 4 che sono diventati formalmente i primi smartphone a raggiungere lo spazio. Sono serviti come strumenti di misurazione grazie alla speciale applicazione SpaceLab che ha drasticamente ridotto i costi di gestione rispetto a strumenti ben più sofisticati. Successivamente, anche due Samsung Google Nexus S sono stati portati sulla ISS, come controller di robot. Ecco tutta la storia.

    Perché Facebook è blu

    Perché Facebook è blu

    Perché Facebook è blu e non, ad esempio, verde o giallo o rosso? Ci sono due risposte. Quella più suggestiva la dà proprio il creatore Mark Zuckerberg: "Perché è il colore che vedo meglio", essendo daltonico è l'unica sfumatura che apprezza in pieno, infatti. La seconda risposta, più profonda, riguarda i significati di questo colore che riguarda: credibilità, calma, professionalità, giudizio e potere

    Distanza percorsa dai veicoli spaziali

    Distanza percorsa dai veicoli spaziali

    Il primatista è Lunokhod 2 dell'ex Unione Sovietica che nel 1973 completò ben 37 km di passeggiata sulla Luna. Opportunity su Marte lo sta tallonando visto che è già arrivato (dal 2004 a oggi) a 35.76km. Si è fermato a 35.74km il Rover lunare dell'Apollo 17 guidato dagli astronauti nel 1972. Il Rover di Apollo 16 (1972) ha percorso 26.7km, poi le distanze scendono drasticamente. Il sovietico Lunokhod 1 (1973) ha camminato per 10.5km sulla Luna, Spirit (2004-2010) 7.7 km su Marte, Curiosity solo 700 metri ma è atterrato su Marte solo dal 2012 mentre Sojourner si è fermato a 100 metri nel 1997.

    Spam significato nome

    Spam significato nome

    Perchè si chiama così? Lo spam deriva da una qualità di carne in scatola (piuttosto scadente, che i soldati odiavano) chiamata appunto SPAM e da uno sketch comico del Monty Python’s Flying Circus: durante una scenetta, in un locale la cameriera proponeva al cliente proprio lo Spam sempre più insistentemente, in qualsiasi variante e piatto, ad esempio salsicce e spam, uova e spam, pomodoro e spam, spam e pancetta ecc… Ecco tutta la storia.

    Sfondo Windows XP

    Sfondo Windows XP

    Dove è stata scattata la celeberrima foto dello sfondo di Windows XP, quella con la collina verde su sfondo azzurro cielo con nuvole? A Sonoma County, in California, e l'autore dello scatto è Charles O’Rear che si trovava sulla strada verso Marin, quando - incuriosito dal panorama - si è fermato, ha scavalcato la staccionata e ha immortalato la scena. Dieci anni dopo, nel Novembre 2006, un altro fotografo locale di nome Simon Goldin, è ritornato sul luogo del delitto fotografando la collina diventata nel frattempo vigneto

    Foto antiche non si sorride

    Foto antiche non si sorride

    Perché nelle foto antiche, quelle in bianco e nero di fine 1800 non si ride? Tutti sono seri, quasi come se fossero infastiditi. Il problema è duplice perché riguarda sia questioni di igiene sia morali. Un tempo erano davvero pochi i sorrisi perfetti e anzi mostrare i denti significava rivelare disastri. Ma anche le celebrità, i politici, sportivi e insomma i benestanti non sorridevano, come mai? Sin dal 17esimo secolo si associava il riso ai poveri, ai disadattati e ai pazzi oltre che agli ubriachi e dunque era disonorevole apparire sorridenti nei quadri e, successivamente, anche nelle fotografie

    Primo autoscatto della storia - il primo selfie

    Primo autoscatto della storia - il primo selfie

    Eccolo qui il primo autoscatto della storia, il primo selfie. Nel 1839, un giovane chimico di Philadelphia chiamato Robert Cornelius si fotografò da sé. Prese la posa rimuovendo il cappuccio protettivo della lente, poi si sedette per un minuto in fronte al macchinario e ricoprì nuovamente le lenti. Sul retro dell'immagine scrisse: “The first light Picture ever taken. 1839.”. Ricordiamo che il termine Selfie è stato scelto dal prestigioso dizionario di Oxford come il più importante nuovo termine del 2013

    Foto correlate